12 piante d’appartamento che chiunque può coltivare

Alcune piante d’appartamento possono prendersi cura di se stesse. In effetti, il tuo problema più grande potrebbe essere cosa fare con tutte le piantine che produrranno. Quasi tutte le piante da interno qui descritte possono essere coltivate alla luce indiretta di una finestra e preferiscono le stesse temperature interne della maggior parte delle persone (55 – 75 gradi Fahrenheit). Alcuni richiederanno un po’ più di coccole, ma niente di estremo.
Come con qualsiasi pianta d’appartamento, c’è sempre la minaccia di insetti nocivi come afidi, squame, acari e mosche bianche. Ma per quanto riguarda la malattia, un problema che potresti incorrere è il marciume radicale dovuto a troppe annaffiature. Pertanto, le piante da interno qui descritte sono perfette anche per chi dimentica sempre di annaffiare le proprie piante.
La linfa delle piante di aloe vera viene utilizzata come idratante per la pelle e per curare piccoli tagli e alleviare le scottature. Sebbene sia una pianta molto utile, è anche attraente. Trattandosi di una succulenta, necessita di pochissima acqua e predilige la luce solare intensa, ma indiretta, soprattutto a temperature più fresche. Una pianta di aloe crescerà per anni nello stesso contenitore. Se decidi di utilizzare alcune foglie, non rimuovere più di un terzo della pianta alla volta. (Zone USDA 8-11)
La pianta di ghisa ha guadagnato il suo nome sopravvivendo nelle peggiori condizioni, anche all’aperto in piena ombra. Preferisce poca luce. Le foglie sono a forma di spada, appuntite e larghe circa quattro pollici e lunghe due piedi. La pianta di ghisa cresce in un ciuffo e occasionalmente fiorirà in casa. Una versione variegata è disponibile con strisce bianche e “Milky Way” è costellata di punti bianchi. (Zone USDA 7 – 9)
La pianta sempreverde cinese è estremamente tollerante e può adattarsi alla maggior parte delle condizioni interne, anche se non ama le correnti d’aria o le temperature prolungate al di sotto dei 60 gradi Fahrenheit. Predilige la luce solare bassa o indiretta. Lascia che il terreno rimanga asciutto per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente. La maggior parte delle varietà ha un qualche tipo di foglia variegata che le rende ancora più attraenti. (Zone USDA 6 – 9)
Il cactus Holiday è un membro finale della famiglia dei cactus che produce fiori rosa intenso o rosso all’inizio dell’inverno. Questo è il tipo di pianta che sembra dare il meglio di sé quando viene ignorata. Può gestire la scarsa illuminazione ma produrrà più fiori in condizioni di luce intensa. La potatura dopo la fioritura manterrà la pianta folta e piena.
Puoi costringere il tuo cactus delle vacanze a fiorire a dicembre tenendolo nella completa oscurità per 12 ore a notte, a partire da circa metà ottobre. Lascialo al buio finché non compaiono i boccioli. Un metodo ancora più semplice è sottoporlo a temperature fresche (50 – 55 gradi Fahrenheit) a partire da novembre. Lascia la pianta sul davanzale di casa quando il riscaldamento è spento e sei al lavoro. Dovresti vedere i boccioli dei fiori che si formano in settimane. (Zone USDA 9 – 11).
Le foglie variegate della canna muta possono essere estremamente attraenti e non è una pianta particolarmente difficile da coltivare. Gli piace che la temperatura sia calda, quindi evita di posizionarlo vicino a finestre e correnti d’aria. Fai attenzione quando coltivi questa pianta intorno a animali domestici e bambini. La linfa può essere irritante per la pelle e, se ingerita, può causare una temporanea incapacità di parlare. Per evitare un potenziale problema con gli animali domestici, coltiva piante sicure per cani e gatti. E scegli piante sicure per la crescita dei bambini. (Zone USDA 11+)
Con le sue foglie spesse e lucide, la pianta di giada è una delle piante da interno più popolari. Per crescere rigogliose e sane, le piante di giada hanno bisogno di molta luce solare, quindi posizionale nella stanza più luminosa della tua casa. La parte difficile della coltivazione di piante di giada è fornire la giusta quantità di acqua. Troppa acqua farà marcire le radici. Troppa poca acqua farà cadere le foglie. Lascia che il terreno si asciughi completamente prima di dare loro più acqua, ma non lasciarli assetati troppo a lungo. (Zone USDA 10 – 11)
Dracaena è stata a lungo il fulcro delle piantagioni di contenitori. I giardini urbani in contenitori piantati nelle città di tutta l’America presentano una dracaena appuntita bloccata al centro di gerani in fiore rossi in una mezza botte di whisky. Ma c’è una buona quantità di varietà nel genere della dracaena e la maggior parte produce eccellenti piante d’appartamento di facile manutenzione. 
Il bambù fortunato viene spesso coltivato in acqua, ma una volta che si sono formate radici sostanziali, è molto più felice piantato nel terreno. Anche se lasciata appassire, la dracaena ricrescerà dopo l’irrigazione, anche se le punte delle foglie potrebbero diventare marroni. Dracaena tollererà la scarsa illuminazione. (Zone USDA 10 – 11)
I fiori del giglio della pace sono la sua caratteristica più sorprendente. I fiori bianchi sono la pannocchia bianca lunga e sottile che è circondata da una struttura simile a una foglia bianca chiamata spata. La spata inizia di un bianco brillante, ma sbiadisce in giallo o verde con l’invecchiamento. Mentre il giglio della pace preferisce condizioni calde e umide, può essere messo a proprio agio in casa, se non lo si posiziona vicino a correnti d’aria o in stanze che rimangono non riscaldate per lunghi periodi. (Zone USDA 11+)
Il Pothos è una delle piante d’appartamento più facili da coltivare e quasi impossibile da uccidere. I pothos sono piante rampicanti che continuano a crescere, fino a 10 piedi o più. La potatura delle piante le manterrà più piene alla base e ogni talea può essere radicata nell’acqua per creare più piante. Le piante di Pothos amano asciugarsi tra le annaffiature, ma se lasciate a seccare troppo a lungo, le foglie appassiscono e alla fine si seccano e cadono. Sono molto tolleranti a tutti i tipi di condizioni di luce, anche alle luci artificiali degli uffici. Puoi lasciarli cadere o assicurarli a supporto o traliccio. Ci sono molte varietà variegate e dorate disponibili. (Zone USDA 11+)
La specie Maranta contiene piante con alcune delle foglie più colorate che si possano desiderare. Sebbene non sia particolarmente esigente riguardo alle condizioni di crescita, avrai la migliore fortuna se lo posizioni in un luogo soleggiato con temperature costantemente calde. Le piante di preghiera possono anche attirare parassiti indoor, quindi tieni d’occhio le tue e prendi eventuali problemi prima che abbiano la possibilità di esplodere. Lavare periodicamente le foglie aiuterà a mantenerle idratate e a lavare via i parassiti. (Zone USDA 11+)
Le piante ragno continuano a dare. Raramente vedi una pianta ragno che non ha bambini attaccati. Spesso coltivate in cesti appesi, le piante ragno cresceranno da due a due piedi e mezzo di larghezza e da due a tre piedi di lunghezza. Le loro radici tendono a riempire un vaso, quindi potrebbe essere necessario rinvasare ogni due anni. Quando i bambini penzolanti iniziano a formare radici, rimuovili con cura dalla pianta madre per propagare più piante. (Zone USDA 9 – 11)
Se vuoi essere creativo nella scelta della tua pianta d’appartamento, puoi sceglierne una in base al tuo segno zodiacale.

Lascia un commento