Coltivare i propri microgreens

I microgreens sono semplicemente verdure, lattughe ed erbe che vengono raccolte quando sono piuttosto giovani, generalmente quando sono alte circa un pollice. Possono essere minuscoli, ma i microgreens sono una tendenza enorme, che si trova ovunque, dai bistrot all’angolo agli incarti di plastica al supermercato.
Se hai acquistato microgreens, sai che non sono economici! La buona notizia è che è facile coltivare microgreens, indoor o outdoor. Ti forniscono un raccolto veloce per non molto lavoro.
Puoi aggiungere microgreens a insalate, panini o patatine fritte. Sperimenta con diversi mix, aggiungendo le varietà che ti piacciono di più. Meritano un posto nel tuo giardino e, se hai poco spazio, crescono benissimo nei contenitori.
Puoi coltivare qualsiasi lattuga, insalata verde o erba come microgreen. È facile iniziare con un mix di semi preconfezionato e puoi cercare mix di microgreen specifici o semplicemente scegliere un mix di mesclun da coltivare come microgreens.
Ecco alcune varietà popolari da coltivare come microgreens:
I microgreens sono molto facili da coltivare. Puoi coltivarli all’esterno, in un’aiuola o in contenitori all’interno su un davanzale soleggiato.
Se stai piantando microgreens in un’aiuola, allenta il terreno e rastrellalo liscio. Spargi il mix di semi in modo che i semi siano distanti tra loro da 1/8 a 1/4 di pollice. Ricorda, li raccoglierai molto giovani, quindi non hanno bisogno di molto spazio. Una volta che il seme è sparso sull’area, coprilo con circa 1/8 di pollice di terreno e innaffia delicatamente ma accuratamente.
Se stai piantando in un contenitore, scegli un contenitore profondo almeno due pollici e con il diametro che desideri. Riempilo con un terriccio organico di buona qualità e leviga il terreno. Spargi i semi in modo che siano distanti tra loro da 1/8 a 1/4 di pollice e copri con 1/8 di pollice di terreno. Innaffia delicatamente ma accuratamente e posiziona il contenitore in un punto in cui riceverà almeno quattro ore di luce solare. Se le coltivi in ​​casa, è meglio una finestra esposta a sud, ma andrà bene anche una finestra rivolta a est o a ovest.
In entrambi i casi, non lasciare che il terreno si asciughi e assicurati di rimuovere eventuali erbacce in modo che i piccoli verdi non debbano competere con loro per acqua e sostanze nutritive. Dal momento che raccoglierai le verdure così giovani, non è necessario fertilizzarle mentre crescono. Se hai molta materia organica nel tuo letto da giardino, sarà perfetto.
Per i contenitori, mescolando un po’ di fertilizzante organico granulare al terreno prima di piantare funzionerà bene. Ciò è particolarmente vero se prevedi di utilizzare lo stesso terreno per diverse piantagioni di verdure.
I microgreens crescono per un periodo così breve che raramente sono infastiditi da parassiti e malattie. Tuttavia, se stai coltivando cavoli nel tuo mix (senape, cavolo riccio, ecc.) e i vermi di cavolo sono un problema, potresti voler coprire i tuoi microgreens con una copertura galleggiante per proteggerli.
Le prime foglie che vedrai sono foglie di semi. Non assomigliano per niente alle vere foglie della pianta. Il momento migliore per raccogliere i microgreens è quando hanno sviluppato la prima serie di foglie vere, che generalmente è da 10 giorni a due settimane dopo la semina.
Per raccogliere, taglia semplicemente i microgreens appena sopra il livello del suolo.
A differenza dei mesclun o dei baby green, non sarai in grado di ottenere raccolti aggiuntivi da una piantagione di microgreens. Poiché le piante non hanno avuto molto tempo per svilupparsi, e stai tagliando tutto tranne la parte inferiore dello stelo, la pianta non ha modo di generare nuova crescita.
La buona notizia è che puoi piantare un altro raccolto dopo il raccolto semplicemente spargendo semi freschi e ricoprendoli di terra. Non hai nemmeno bisogno di rimuovere le vecchie radici; sono buone fonti di materia organica.

Lascia un commento