Come coltivare e prendersi cura di Golden Star

Queste piante perenni striscianti facili da coltivare richiedono poca manutenzione continua. La stella dorata prospera in luoghi umidi e ombrosi ed è spesso piantata con piante che godono di luoghi simili come hosta e felci. Hanno un tasso di crescita medio e si autodiffondono tramite polloni e rizomi, sebbene la diffusione non sia considerata invasiva. Se lo si desidera, la stella dorata può essere tagliata e divisa ogni anno per controllare la diffusione. 
La stella dorata è un eccellente tappezzante e può tollerare un leggero traffico pedonale. Fiorisce quasi tutto l’anno da metà primavera a fine autunno e la regolare deadheading aiuterà a incoraggiare la fioritura in corso. Occasionalmente, la stella dorata può essere infastidita da lumache e lumache, ma per il resto non è soggetta a parassiti o malattie gravi.
Se stai cercando una pianta per riempire alcune aree ombreggiate del tuo giardino, la stella dorata è la scelta perfetta. Prospera in condizioni di ombra parziale o totale, ma può anche adattarsi a luoghi più soleggiati. Il pieno sole può bruciare le foglie e i fiori delicati, quindi evita le aree che ricevono il sole caldo e diretto per la maggior parte della giornata. 
Il terreno sabbioso o argilloso, ben drenato e ricco di sostanza organica è l’ideale per la stella dorata. Sebbene, finché il terreno non è saturo d’acqua, la stella dorata è nota per essere adattabile ad altre condizioni del suolo. Questa perenne strisciante prospera in terreni da neutri ad acidi, con un pH massimo di circa 6.8.
Innaffia regolarmente la stella dorata per mantenere la pianta sana e piena. La stella d’oro apprezza l’umidità costante e il terreno dovrebbe essere mantenuto uniformemente umido, ma non inzuppato. Il terreno impregnato d’acqua porterà rapidamente al marciume radicale. Nei periodi di siccità, la stella dorata è nota per essere un po’ tollerante alla siccità.
La stella d’oro cresce bene nelle zone USDA 5-9. Nelle zone con inverni miti, la stella d’oro può rimanere sempreverde durante tutto l’anno, ma per la maggior parte è considerata una pianta perenne. Questa pianta rustica può resistere a inverni rigidi grazie alla sua struttura a rizoma che consente alla stella dorata di andare completamente dormiente in inverno e tornare la primavera successiva. 
La stella d’oro apprezza il terreno ricco di materia organica e può soffrire in terreni di scarsa qualità. Può beneficiare della concimazione annuale se lo si desidera, ma ciò non è necessario. Se il terreno nella tua zona è notoriamente povero, modificarlo regolarmente con materia organica come compost o letame aiuterà la stella d’oro a prosperare. 
Ci sono tre varietà riconosciute di Golden Star:
La stella d’oro si propaga più facilmente per divisione, ma può anche essere propagata con successo per talea di radice. La tarda primavera è il momento migliore per propagare la stella d’oro poiché è nel suo periodo di crescita attiva. Per dividere, identifica la porzione della pianta che desideri separare e allenta delicatamente il terreno attorno alle radici. Separare la nuova pianta dal grappolo esistente, facendo attenzione a non rompere troppe radici. La stella d’oro appena divisa può essere immediatamente piantata nella sua nuova posizione. 
Per propagarsi per talea di radice, avrai bisogno di una varietà di stelle dorate che producono stoloni. Questi stoloni possono essere dissotterrati e tagliati dalla pianta principale e quindi ripiantati nella nuova posizione. Queste talee di stolone alla fine matureranno in una pianta adulta.

Lascia un commento