Come coltivare il cipresso dell’Arizona

Le minuscole foglie di un cipresso dell’Arizona sembrano squame e sono disponibili in diverse tonalità di verde sulle diverse varietà, tra cui grigio-verde e blu-verde. Il cipresso dell’Arizona è monoico e sia i fiori maschili che quelli femminili sono piccoli, verde-giallastri, e si trovano all’estremità dei rami.
Considera l’ambiente dell’Arizona e avrai l’ambiente migliore in cui coltivare i cipressi dell’Arizona. Gli alberi fanno bene in pieno sole e terreno ben drenante e tollerano condizioni calde e secche. L’albero viene solitamente consegnato come un giovane esemplare alto tra 6 pollici e 1 piede, che può quindi essere trapiantato in un sito all’aperto. Serve bene come frangivento e per il controllo dell’erosione.
I cipressi dell’Arizona non sono particolarmente esigenti riguardo al pH del suolo e possono crescere in terreni acidi, neutri o alcalini. Può tollerare anche terreni argillosi, limosi o sabbiosi. Tuttavia, il terreno dovrebbe essere ben drenante.
Come suggerisce il nome, il cipresso dell’Arizona è tollerante a condizioni calde e secche come quelle che potresti trovare nel sud-ovest americano o in Messico. Nelle aree ad alta umidità, il cipresso dell’Arizona potrebbe essere più soggetto a malattie. Negli Stati Uniti, il cipresso dell’Arizona fa meglio nelle zone USDA da 7 a 9.
A meno che non ci siano carenze nutrizionali specifiche e note, non è necessario innaffiare un cipresso dell’Arizona. Le applicazioni di fertilizzanti potrebbero comportare un aumento del tasso di crescita, che richiederebbe un’irrigazione aggiuntiva. Se hai bisogno di aumentare la velocità di crescita del cipresso, usa un fertilizzante granulare di qualità.
Ci sono cinque varietà di cipressi dell’Arizona; tuttavia, alcuni botanici li identificano come specie uniche.
Il cipresso dell’Arizona può essere potato per formare una siepe, se lo si desidera. Avrà bisogno di poche potature altrimenti, a meno che tu non stia rimuovendo rami che sono diventati morti, danneggiati o malati.
Fai attenzione se scegli di potare l’albero. I cipressi non sviluppano nuove gemme sul legno più vecchio, quindi tagliare i germogli potrebbe portare a punti nudi sull’albero. Inoltre, dovresti potare solo prima della nuova crescita in primavera. Se hai bisogno di controllare la crescita o potare per la forma, puoi farlo anche in tarda primavera o all’inizio dell’estate.
Inoltre, i vischio sono arbusti parassiti che inviano radici nei rami dell’albero e rubano sostanze nutritive. Dovresti eliminare i rami colpiti quando il vischio si forma per la prima volta, se possibile, per evitare che cresca e si diffonda.

Lascia un commento