Come coltivare il sambuco di pizzo nero

I cespugli di sambuco Black Lace offrono un valore ornamentale al paesaggio. La bellezza di questa cultivar europea di sambuco inizia con le foglie omonime, che sono, infatti, di pizzo (profondamente lobate) e quasi nere (un viola molto scuro). La pianta produce anche fiori graziosi, rosa chiaro, profumati (profumo di limone), che appaiono in grappoli piatti. Questi fiori diventano bacche riccamente nere e lucide entro l’autunno.
La pianta è adatta per l’uso nei giardini boschivi, nei giardini pluviali e per attirare uccelli e farfalle nel cortile. Un altro ottimo uso per il sambuco Black Lace è piantarlo accanto a un arbusto con foglie dai colori vivaci per creare contrasto e interesse.
Tecnicamente, il sambuco Black Lace è autoimpollinante. Ma se desideri avere il maggior numero possibile di bacche, pianta un’altra cultivar vicino al tuo sambuco Black Lace per una maggiore impollinazione.
All’estremità meridionale del suo areale, può essere piantato in primavera o in autunno. Ma, all’estremità settentrionale del suo areale, pianta in primavera per dargli il tempo di stabilirsi prima che arrivi il prossimo inverno. La pacciamatura è importante anche al sud, per trattenere l’umidità nel terreno e, al nord, per offrire protezione invernale.
Nel nord, mentre il sambuco Black Lace tollererà l’ombra parziale, produrrà più fiori e un colore del fogliame più attraente se coltivato in pieno sole. All’estremità meridionale del suo areale, beneficerà dell’ombra pomeridiana.
Il cespuglio di sambuco Black Lace tollera i tipi di terreno argilloso meglio di molti arbusti, ma si comporta meglio nel tempo se piantato in un terreno che drena bene.
Mantieni il terreno del sambuco del pizzo nero uniformemente umido. Poiché, in natura, gli arbusti di sambuco crescono spesso vicino alle zone umide, non sorprende che le cultivar tollerino il terreno umido meglio di molte altre specie di piante.
Nutri il sambuco Black Lace con un fertilizzante bilanciato una volta in primavera e una volta in estate.
Sebbene le bacche di sambuco siano commestibili, è importante notare due precauzioni relative alla tossicità. Innanzitutto le bacche di sambuco sono atossiche solo dopo la cottura. In secondo luogo, tutte le altre parti della pianta (foglie, fusti, radici) sono tossiche, sia per gli animali domestici che per l’uomo. I fiori e le bacche possono essere apprezzati da uccelli e impollinatori e li attireranno nel tuo paesaggio.
Per potare il tuo sambuco Black Lace, tieni presente che la pianta fiorisce e fruttifica su una nuova crescita. Ciò significa che il momento giusto per potare è la fine dell’inverno o l’inizio della primavera. La potatura di questo arbusto lo manterrà vigoroso, attraente e ne controllerà la diffusione.
Man mano che gli steli legnosi della pianta invecchiano, diventano più deboli e meno attraenti. La rimozione di questi gambi più vecchi dirigerà più energia nei gambi più nuovi e più attraenti.
Il sambuco Black Lace può diffondersi tramite ventose. Elimina i polloni quando li trovi se vuoi evitare che la pianta si diffonda.
Se non ti dispiace che la pianta si diffonda, hai la possibilità di lasciare che i polloni crescano per creare una siepe informale.
Il sambuco Black Lace è vulnerabile ad afidi, trivellatori e acari di ragno. L’olio di Neem è una buona scelta per affrontare le infestazioni di questi insetti. .
Le malattie a cui è suscettibile il sambuco Black Lace (cancro, macchie fogliari e oidio) sono meglio affrontate attraverso la prevenzione. Assicurati che ci sia una spaziatura adeguata per favorire una buona circolazione dell’aria, irrigare a livello del suolo e mantenere il pacciame a sei pollici di distanza dagli steli principali del cespuglio.

Lascia un commento