Come coltivare la borragine

La borragine è un’erba annuale facile e a crescita rapida con fiori blu vividi e il sapore e il profumo dei cetrioli. Sebbene sia considerata un’erba, viene spesso coltivata come fiore negli orti dove è considerata una buona pianta da compagnia per pomodori, zucca e fragole. Dovrebbe anche scoraggiare i vermi del pomodoro e migliorare il sapore dei pomodori che crescono nelle vicinanze.
È raro trovare un’erba tanto bella quanto deliziosa, ma la borragine fa il suo dovere. Comunemente piantato in orti o giardini di erbe, funge da calamita per le api e altri impollinatori, aggiungendo un fascino affascinante in stile cottage con i suoi piccoli boccioli blu.
Originaria del Mediterraneo, la borragine è una pianta un po’ allampanata, ma la noti a malapena perché i fiori a forma di stella sono così vibranti. Vanta anche uno stelo grigio-verdastro e foglie ricoperte da una peluria spinosa che funge da deterrente per gli insetti.
Dopo aver piantato la tua borragine all’inizio della primavera, le sue fioriture emergeranno a giugno e luglio, appese in grappoli rivolti verso il basso. Sia i fiori che le foglie della pianta sono commestibili, dal sapore unico simile al cetriolo. Usa le foglie quando sono giovani perché man mano che la pianta matura, gli steli e le foglie si ricoprono di una peluria spinosa.
Prendersi cura della borragine è piuttosto semplice, poiché l’erba non richiede alcun trattamento speciale. La sua capacità di prosperare anche nei terreni più aridi o in condizioni climatiche siccitose gli è valsa una reputazione di facile manutenzione. Questa pianta a crescita rapida viene normalmente piantata dai semi; gli inizi della scuola materna in vaso non sono comunemente disponibili.
Sebbene accetti quasi tutti i terreni, la borragine fa meglio in un terreno ricco e che trattiene l’umidità, quindi potresti voler mescolare il compost a una profondità di circa 12 pollici prima di piantare. Pianta i semi da 1/4 a 1/2 pollice di profondità all’inizio della primavera dopo che il gelo finale è passato. Diluirli quando sono alti da 6 a 8 pollici a una distanza di 18-24 pollici l’uno dall’altro.
La borragine può fiorire dalla tarda primavera all’estate e raggiungerà la maturità in circa otto settimane, a quel punto puoi raccogliere le foglie e i fiori secondo necessità. Tieni presente che le piante inizieranno a declinare se non sono morte e vengono lasciate andare a seme. Scaglionare i tempi di semina ti darà un periodo di fioritura più lungo e un tempo di raccolta più lungo. Se i fiori svaniscono prima che tu abbia la possibilità di metterli a morte, le piante si ri-semineranno da sole.
Se scegli di iniziare a seminare in casa tre o quattro settimane prima dell’ultimo gelo, assicurati di trapiantarli in giardino prima che diventino legati al vaso, ma non fino a quando il terreno si è riscaldato e le piante si sono indurite.
Ci sono pochi problemi di parassiti o malattie con la borragine, anche se a volte può apparire l’oidio.
La borragine crescerà in pieno sole fino all’ombra parziale. Tuttavia, coltivare piante di borragine in pieno sole ti darà le migliori possibilità di ottenere una pianta con molte fioriture e steli tozzi.
La buona notizia: la borragine può prosperare anche nei terreni più tetri, quindi non è necessario ritagliarsi un posto speciale nel tuo giardino per questa erba. Tuttavia, data la scelta, il piano preferisce un terreno umido ma ben drenato con un livello di pH compreso tra 6.0 e 7.0. Modificare il terreno con materia organica aiuterà anche a dare alle tue piante una spinta nutritiva.
Man mano che la borragine cresce dal seme e si stabilisce nel tuo giardino, annaffiala regolarmente, almeno ogni pochi giorni. Una volta che la pianta è matura, puoi ridurre la cadenza di irrigazione, consentendo al terreno di asciugarsi completamente tra un’annaffiatura e l’altra.
La borragine è un’erba particolarmente resistente, in grado di resistere a temperature su entrambe le estremità dello spettro. Tuttavia, sebbene sia tollerante sia al caldo che al freddo, non sarà in grado di resistere a un forte gelo, quindi dovresti fare attenzione a raccogliere tutto ciò di cui hai bisogno dalla pianta prima di allora. Non ha particolari esigenze di umidità.
Le piante di borragine in terreni poveri trarranno beneficio dall’alimentazione periodica con qualsiasi fertilizzante etichettato per l’uso su piante commestibili. Qualcosa con un alto numero di fosforo (il numero medio su un pacchetto di fertilizzanti) aiuterà a mantenerli in fiore.
Le piante fioriranno per molte settimane se i fiori più vecchi vengono tagliati (morti). Se poti la borragine della metà in piena estate, richiederanno nuove foglie tenere per il raccolto di fine estate.
La borragine aggiunge un po’ di sapore e molto colore a insalate, zuppe, salse e creme spalmabili, tramezzini, bevande e cubetti di ghiaccio. Come con tutti i fiori commestibili, usa la borragine con parsimonia finché non sai come ti colpisce, specialmente se hai allergie alle piante.
Tritare finemente le foglie per utilizzarle in cucina. Anche i giovani steli sono commestibili; preparateli come fareste con il sedano o verdure simili. Il sapore simile al cetriolo della borragine rende le foglie e i gambi utili nelle insalate o nelle zuppe o negli stufati. I fiori colorati aggiungeranno colore alle insalate estive.
La borragine crescerà bene in un vaso profondo almeno 12 pollici riempito con un mix di terriccio standard. Probabilmente avrà bisogno di annaffiare ogni settimana quando viene coltivato in vaso, ma fai attenzione a non esagerare con l’acqua.
Le piante di borragine producono molti semi neri, che possono essere raccolti per piantare altrove la primavera successiva. I volontari che nascono dall’auto-semina possono essere facilmente trapiantati altrove nel giardino.
La borragine si auto-semina molto liberamente, quindi se non vuoi molte piante spontanee, è meglio estrarre le piante da terra alla fine della stagione. La borragine marcisce facilmente, quindi è un’ottima aggiunta ai cumuli di compost.

Lascia un commento