Come coltivare la falsa Aralia al chiuso

Una pianta d’appartamento immensamente popolare, la falsa aralia ha un fogliame meravigliosamente strutturato, con volantini profondamente seghettati che iniziano con una tonalità di rame o bordeaux e alla fine si approfondiscono in un verde intenso. Le piante giovani tendono ad avere fogliame più strutturato, mentre le foglie adulte sono più profondamente lobate. Sebbene la pianta possa raggiungere altezze fino a 6 piedi quando è completamente matura, è una varietà a crescita lenta, quindi pianifica di godertela minuta per almeno alcuni anni.
Originaria del Pacifico meridionale e in grado di essere piantata tutto l’anno, la falsa aralia può essere coltivata all’esterno nelle zone da 10 a 12 dell’USDA, ma sono in gran parte preferite come piante d’appartamento, dove prospereranno con la cura adeguata. Per quanto riguarda le loro prestazioni, sono facili da coltivare. Hanno bisogno di un’umidità almeno moderata per fare del loro meglio e preferiscono una gamma ristretta di umidità: se sono troppo secche, tendono a far cadere le foglie.
La falsa aralia è una bella pianta da interno, amata per la sua interessante forma delle foglie e l’altezza snella e tentacolare, che le conferiscono un aspetto simile a una piuma. Possono gestire una gamma di temperature: il problema principale con gli ambienti più freddi, tuttavia, è la mancanza di umidità, quindi aspettati che le piante in queste condizioni perdano le foglie a meno che tu non possa aumentare sufficientemente l’umidità. Non sono schizzinosi per quanto riguarda il fertilizzante, ma non amano troppa acqua o il fatto che si asciughino eccessivamente.
False aralia come luce solare brillante, ma non diretta. Il colore delle foglie è influenzato dai livelli di luce complessivi: più luce riceve, più scure appariranno le foglie mature. Tuttavia, tieni presente di esporre la pianta ai raggi diretti del sole. Possono danneggiare le foglie sottili e delicate e farle dorare.
La falsa aralia non va bene nei terreni di impregnazione “simili a spugne”, quindi opta invece per un mix a base di torba. Assicurati che la miscela scelta abbia un sacco di materiale grossolano: vuoi qualcosa che trattiene l’umidità ma si scarichi rapidamente e non si ristagni d’acqua. Per aiutare ulteriormente il drenaggio, pianta la tua falsa aralia in un vaso con un numero sufficiente di fori alla base.
I falsi aralia preferiscono una fornitura costante di umidità adeguata e sono piuttosto esigenti al riguardo. Un buon drenaggio è essenziale per far crescere la migliore pianta possibile, ma fai attenzione a non innaffiare eccessivamente la pianta (saprai se sta ricevendo troppa idratazione se le foglie iniziano ad appassire). Una buona regola empirica è aspettare fino a quando i primi uno o due pollici di terreno si sono asciugati prima di annaffiare di nuovo.
Prendi nota: la falsa aralia odia essere fredda! L’intervallo di temperatura ideale per far prosperare la falsa aralia è compreso tra 65 e 85 gradi Fahrenheit, sebbene possa sopportare brevi cali di temperatura a circa 45 gradi. Tuttavia, temperature fredde prolungate al di sotto dei 60 gradi faranno cadere le foglie della pianta e alla fine muoiono.
Inoltre, la falsa aralia ama l’umidità e avrà bisogno di livelli di umidità di almeno il 50% la maggior parte delle volte per prosperare. Spruzza regolarmente la pianta per mantenerla umida, oppure alloggiala in una zona tipicamente umida della tua casa, come il bagno o la cucina. Puoi anche posizionare il vaso su un vassoio a strati con ciottoli bagnati per aumentare i livelli di umidità che circondano la pianta.
Generalmente, la falsa aralia non ha requisiti di fertilizzanti pesanti. Tuttavia, puoi nutrirlo con un fertilizzante liquido debole a metà della forza ogni due settimane circa durante la sua stagione di crescita (primavera ed estate), interrompendo il prossimo inverno. Se noti delle foglie ingiallite, ciò potrebbe indicare una carenza di magnesio; l’aggiunta di un po’ di sale Epsom al terreno può aiutare con questo problema.
La falsa aralia può essere piantata per seme o propagata in primavera usando talee. Per prendere le talee, usa un ormone radicante per ottenere i migliori risultati e mantieni le talee in un luogo caldo e umido per alcune settimane fino a quando non emerge una nuova crescita. Per ottenere i migliori risultati, metti più talee in ogni vaso; i coltivatori professionisti spesso raggruppano insieme i falsi aralia per ottenere un aspetto più pieno e più simile a un cespuglio.
La falsa aralia non è particolarmente a crescita rapida e ha requisiti nutrizionali relativamente bassi, quindi probabilmente dovrà essere rinvasata solo ogni due anni. Preferisce anche essere un po’ legato alle radici e accogliente in un vaso più piccolo della media, quindi non esagerare quando si pianta inizialmente (e non affrettarsi a ridimensionare se noti che la pianta sembra un po’ aderente) . Il miglior argomento per un rinvaso regolare è preservare le qualità di drenaggio dei tuoi terricci originali. Durante il rinvaso, resisti alla tentazione di separare le piante raggruppate: danneggerà solo la zolla della radice.
La falsa aralia è suscettibile a diversi parassiti che affliggono altre piante d’appartamento, inclusi acari, squame, cocciniglie e afidi e, sfortunatamente, possono essere uccisi da un’infestazione schiacciante.
Controlla regolarmente le parti superiori e inferiori delle foglie per segni di infestazione. Gli acari di ragno appariranno come piccoli punti gialli o marroni su una foglia e lasceranno un caratteristico residuo simile a una rete sulla pianta. Le cocciniglie lasceranno anche indizi se sono presenti sulla tua pianta, questa volta sotto forma di sbuffi simili a cotone sugli steli e sulle foglie della tua falsa aralia (che in realtà sono o il sacco delle uova delle cocciniglie o gli insetti stessi) .
Le infestazioni possono spesso essere trattate con sapone insetticida o olio di neem se catturate in tempo. Tuttavia, se non noti un miglioramento in una settimana o due, o l’infestazione peggiora o inizia a diffondersi alle piante vicine, probabilmente è meglio sbarazzarsi della tua falsa aralia infetta.