Come coltivare la lanterna cinese

La lanterna cinese è una pianta perenne resistente che fornisce un colorato interesse autunnale e può essere coltivata nel terreno o in contenitori. È una pianta che forma cespi con foglie verdi medie lunghe 3 pollici. Piccoli fiori bianchi a forma di campana compaiono in estate, ma sono insignificanti. Il vero fascino risiede nelle lanterne caratteristiche, che sono baccelli di semi che iniziano verdi e maturano in un brillante arancio-zucca alla fine della stagione di crescita all’inizio dell’autunno. Il baccello cartaceo largo 2 pollici, chiamato calice, funge da copertura protettiva sul fiore e sul frutto.
Prima di piantare la lanterna cinese in un’aiuola, sappi che può crescere in modo molto aggressivo e diffondersi rapidamente attraverso i rizomi sotterranei e la risemina. Fai attenzione a dove la pianti perché può invadere le aiuole e persino germogliare nell’erba. La lanterna cinese è probabilmente più adatta a crescere in contenitori per evitare che si diffonda in altre aree della tua proprietà. Sradicare la lanterna cinese non è un compito facile.
La lanterna cinese è facile da coltivare ed è meglio piantarla in primavera dopo che è passato il pericolo del gelo. Questa pianta a crescita rapida che raggiungerà la maturità e fiorirà nella sua prima stagione.
La lanterna cinese crescerà bene in qualsiasi terreno medio, purché sia ​​ben drenato e uniformemente umido. La sfida più grande è tenere sotto controllo la pianta poiché si diffonderà in modo aggressivo se non la tieni d’occhio.
Quando le piante maturano, la maggior parte delle sue cure è tenere a bada gli insetti nocivi. È anche importante decidere in anticipo se si desidera coltivare queste piante direttamente nel terreno (senza barriere o contenitori) e correre il rischio con la loro natura invasiva. Senza una barriera, probabilmente dovrai dedicare del tempo a rimuovere le piante indesiderate che spuntano attraverso il sistema di radici sotterranee. 
Le piante di lanterna cinese crescono meglio in pieno sole ma tollerano condizioni di sole parziale. Ma nei climi caldi, la pianta viene coltivata meglio in ombra parziale.
Le lanterne cinesi preferiscono un terreno medio, ben drenante e costantemente umido. I terreni ricchi possono far sì che la pianta si diffonda più velocemente di quanto desideri, quindi ci sono alcuni vantaggi nel coltivarla in un terreno più magro.
Quando sono giovani, le lanterne cinesi richiedono annaffiature regolari per mantenere il terreno uniformemente umido ma non inzuppato. Una volta maturi, sono in qualche modo tolleranti alla siccità, sebbene la produzione di fiori e baccelli sia migliore con un livello costante di umidità del suolo.
Questa pianta può tollerare temperature più fresche, ma qualsiasi gelo la farà morire per l’inverno. Non ha requisiti di umidità. I semi germoglieranno quando le temperature sono comprese tra 60 e 70 gradi Fahrenheit.
Nutrire in primavera dopo la comparsa di una nuova crescita con una leggera applicazione di fertilizzante bilanciato, a meno che le piante non si siano dimostrate troppo aggressive, nel qual caso puoi sospendere l’alimentazione. Se usi un fertilizzante granulare, assicurati di tenerlo lontano dalla chioma e dal fogliame della pianta. Troppo fertilizzante può stimolare tassi di crescita rapidi, che possono favorire il marciume radicale e la diffusione incontrollata.
I sintomi includono forte dolore allo stomaco, diarrea, gonfiore, battito cardiaco rallentato, coma e persino morte. La gravità dei sintomi dipende in gran parte dalle dimensioni di una persona e dalla quantità di pianta consumata. Tuttavia, una volta mature, le bacche sono state utilizzate per produrre medicine tradizionali.
Questa pianta ha un’abitudine di crescita e bisogni culturali simili alla lanterna cinese, ma all’interno delle bucce cartacee la pianta produce un frutto simile al pomodoro che è commestibile e comunemente usato nelle salse. Man mano che i frutti dal giallo al viola maturano, aprono i gusci per rivelarsi. i frutti possono essere piuttosto attraenti nel paesaggio, anche se non li raccogli per mangiare.
Puoi seminare i tuoi semi all’aperto nella tarda primavera. Oppure, per risultati più rapidi, puoi avviare i semi in casa e trapiantare le piantine all’esterno dopo che è passato ogni pericolo di gelo. I semi avviati in casa dovrebbero essere piantati in vassoi per piantine da sei a otto settimane prima dell’ultima data prevista per il gelo.
Quando si semina all’aperto, i terreni poveri possono essere prima migliorati lavorando in materiale organico nei 6 pollici superiori del terreno. Semina i semi nel terreno, coprendoli a malapena con 1/4 di pollice di terreno. Mantieni il terreno umido; le piantine emergeranno in 14-21 giorni. Quando inizi in casa, semina i semi in modo simile nella miscela di partenza dei semi, quindi posiziona il vassoio in un luogo caldo e soleggiato e mantieni i semi umidi fino a quando non germogliano. Le piantine dovranno essere indurite prima di trapiantarle in giardino.
Avviare piante di lanterna cinese dai semi è un buon modo per farle crescere come annuali ogni anno, specialmente in contenitori. Puoi semplicemente rimuovere e smaltire la pianta del contenitore alla fine della stagione di crescita e iniziare con semi freschi l’anno successivo. In questo modo, non devi preoccuparti che la pianta si diffonda in modo aggressivo nel tuo giardino.
La lanterna cinese può essere facilmente propagata tagliando via una sezione di crescita con le radici attaccate e ripiantandola. La primavera è il momento migliore per questo metodo. Le piantine volontarie che germogliano quando una lanterna cinese si auto-semina possono anche essere dissotterrate e trasferite in una nuova posizione del giardino.
È anche relativamente facile raccogliere i semi secchi dalle piante e conservarli per la semina in primavera.
I baccelli delle lanterne cinesi con il loro colore simile alla zucca sono spesso usati nei mestieri di Halloween, nelle decorazioni a tema del raccolto e nelle composizioni floreali essiccate per l’autunno.
Quando i baccelli sono cambiati nel loro colore da arancione a rosso-arancio, è il momento di raccoglierli. Per prima cosa, taglia uno stelo con i baccelli a livello del suolo. Rimuovere le foglie, quindi sospendere l’intero stelo capovolto in un luogo buio e fresco con una buona ventilazione (ad esempio un garage) per asciugare i baccelli. L’asciugatura dovrebbe essere completata in poche settimane.
Le piante delle lanterne cinesi sono soggette a diversi insetti nocivi, tra cui falsi scarabei di patate, scarabei di cetriolo e scarabei delle pulci. Se gli insetti hanno infestato le tue piante, potresti notare che i baccelli sono stati crivellati di buchi fatti da insetti affamati. L’olio di neem e/o gli spray al sapone insetticida dovrebbero essere efficaci contro la maggior parte dei parassiti incriminati.
Varie malattie batteriche e fungine possono attaccare le piante e l’affollamento può favorire la diffusione di queste malattie (piante spaziali distanti almeno 2 piedi). Potresti notare lo scolorimento delle foglie o una pianta che appassisce e non riesce a prosperare. Taglia il fogliame malato se lo vedi.