Come coltivare la menta verde

La sostanza chimica che influenza il sapore e l’aroma nella maggior parte delle piante di menta è il mentolo, ma la menta verde ha in realtà una quantità minima di questo composto rispetto ad altre specie e varietà. Ciò che distingue la menta verde è una sostanza chimica chiamata carvone. Questa stessa sostanza chimica si trova nei preferiti aromatici come l’aneto e il cumino, e si traduce in un odore e un sapore più speziati. In combinazione con gli altri composti della menta verde, conferisce all’erba un sapore speziato, agrumato e di menta per cui questa erba è apprezzata.
La coltivazione della menta non è difficile. Infatti, prima o poi, se pianti la tua menta verde nel posto sbagliato ti chiederai come faccio a fermare la crescita della menta? La cosa più importante da considerare quando si pianta la maggior parte dei tipi di menta è metterla da qualche parte in modo che non invada le altre piante del tuo paesaggio.
La menta si diffonde per rizomi e stoloni. Questa crescita rende la pianta un ottimo candidato per un giardino in vaso, ma se scegli di piantare in un letto o nel terreno, dovrebbe essere distanziato con cura per consentire la diffusione. Una distanza di tre piedi è una buona regola per la menta verde che consentirà alla tua pianta di maturare a un’altezza sufficiente per la raccolta.
La raccolta è meglio eseguita prima che la pianta fiorisca poiché il sapore sarà concentrato nelle foglie. Se raccogli costantemente puoi ottenere numerosi carichi di foglie durante la stagione e puoi quindi essiccare la menta per l’uso durante tutto l’anno. 
Le zecche preferiscono il pieno sole all’ombra parziale. La menta verde può anche essere coltivata al chiuso sotto una luce di coltivazione o su un davanzale luminoso.
Le zecche preferiscono un terreno ricco, umido e ben drenato. In caso di invasatura, utilizzare una ricca miscela organica senza suolo.
Innaffia regolarmente, facendo attenzione a non esagerare. Lasciare che il terreno si asciughi quasi tra un’annaffiatura e l’altra, quindi immergere completamente.
La menta verde prospera nelle zone da 4a a 11 dell’USDA e non tollera il freddo. Fa bene all’interno su una finestra o sotto una luce di coltivazione.
Non c’è bisogno di concimare, la menta verde cresce bene da sola. Ma l’aggiunta di alcuni nutrienti aggiuntivi dopo la raccolta ringiovanirà per un altro raggio.
La menta verde non è tossica e ha molti usi culinari e medicinali. Il carvone che si trova in questa erba è eccellente per respingere le zanzare e altri fastidi pur essendo un grande impollinatore.
Sia le piante che i semi sono facilmente reperibili e ugualmente facili da coltivare. Naturalmente, i semi richiedono uno sforzo maggiore, ma sono più efficienti in termini di costi.
La menta cresce facilmente anche da talee prelevate all’inizio della primavera utilizzando l’ormone radicante.
Se scegli di iniziare dal seme, inizia il processo in casa da otto a dieci settimane prima dell’ultimo gelo. All’interno, i semi germoglieranno in circa due settimane. Mantieni il terreno umido fino alla germinazione e poi nebulizza quotidianamente, ma fai attenzione a non saturare il terreno. Avere un ventaglio accanto alle tue piantine è una buona idea per rafforzarle. Puoi anche seminare direttamente all’aperto in un terreno parzialmente ombreggiato e umido.