Come coltivare la vite a punta di freccia al chiuso

La vite a punta di freccia è una bella vite rampicante o rampicante che tende a crescere rapidamente nelle giuste condizioni. Originaria di una vasta regione del Sud America, è diventata una popolare pianta d’appartamento, grazie alla sua natura disinvolta e alla forma accattivante.
La struttura delle foglie della vite a punta di freccia cambia man mano che matura, passando da una semplice forma a freccia a una foglia matura profondamente lobata o divisa. Le sue foglie possono variare di tonalità a seconda della loro età, che vanno dal verde scuro e bianco al verde lime e al rosa brillante. La vite a punta di freccia è praticabile solo all’aperto nelle zone di resistenza USDA da 10 a 12, quindi nella maggior parte delle località degli Stati Uniti viene coltivata tutto l’anno come pianta d’appartamento. La vite fa meglio se lasciata relativamente sola, il che la rende un’ottima scelta per i giardinieri alle prime armi o per coloro che dimenticano di prendersi cura frequentemente del proprio giardino di casa.
La vite a punta di freccia è una pianta d’appartamento relativamente facile da curare: prospererà nelle stesse condizioni del suo parente molto popolare, il filodendro. Le viti a punta di freccia sono rampicanti in natura e alla fine cresceranno dall’ombra al pieno sole nella chioma degli alberi, con foglie che maturano e aumentano di dimensioni man mano che le piante guadagnano quota. Come pianta d’appartamento, vengono spesso utilizzate come piante rampicanti una volta mature e possono essere addestrate su un palo o un bastoncino di muschio per un maggiore interesse visivo. In alternativa, puoi pizzicare la nuova crescita per mantenere gli steli eretti della giovane pianta.
Di natura tropicale, le viti a punta di freccia sono perfette per una veranda o un giardino d’inverno in serra dove calore, luce e umidità incoraggeranno la loro crescita. Fornisci alla tua vite a punta di freccia le giuste condizioni di crescita e avrai una pianta rigogliosa e sana.
La vite a punta di freccia ama la luce intensa ma non il sole diretto. La luce diffusa è la migliore, poiché i raggi forti possono bruciare o sbiancare le delicate foglie e le viti. Le colorazioni variegate possono sopportare un po’ più di sole diretto, mentre le varietà verdi più profonde si adattano meglio all’ombra parziale.
Pianta la tua vite a punta di freccia in un tradizionale mix di terriccio. Le viti a punta di freccia sono soggette a marciume radicale, quindi ti consigliamo di assicurarti che il terriccio che scegli sia ben drenante. Inoltre, considera di piantare la tua vite in un vaso di terracotta o argilla per eliminare l’umidità in eccesso dal terreno.
Innaffia regolarmente la tua vite a punta di freccia durante i mesi primaverili ed estivi e riduci la cadenza di irrigazione in inverno. Durante la primavera e l’estate, vuoi lasciare che la tua vite si asciughi parzialmente tra le innaffiature ma mai completamente. Allo stesso modo, la pianta non dovrebbe essere tenuta troppo bagnata.
Fedele alla sua natura tropicale, la vite a punta di freccia preferisce condizioni calde e umide. Se possibile, mantieni le temperature sopra i 60 gradi Fahrenheit. Sebbene la pianta possa tollerare l’umidità media, prospererà meglio con l’aggiunta di umidità nell’aria. Considera di tenere la tua pianta da qualche parte nella tua casa con un’umidità naturalmente più alta (come una cucina o un bagno) o utilizza un metodo per aumentare l’umidità, come una macchina portatile o posizionando un letto di rocce bagnate di fiume sotto il vaso.
Nutri la tua vite a punta di freccia una volta al mese con fertilizzante liquido durante i mesi primaverili, estivi e autunnali. Puoi interrompere l’alimentazione durante l’inverno quando la pianta rallenterà naturalmente la sua crescita.
Sfortunatamente per gli amanti degli animali, tutte le parti della vite a punta di freccia sono tossiche per la maggior parte degli animali domestici, inclusi cani e gatti, anche se solo leggermente. Se scegli di portare la vite a casa tua, conservala in un posto dove gli animali curiosi non possono raggiungerla. Se noti che il tuo animale mostra uno dei seguenti sintomi, contatta immediatamente un servizio veterinario di emergenza.
Le piante di vite a punta di freccia radicano facilmente dalle talee e possono essere facilmente propagate nei mesi primaverili o estivi. Se la tua pianta ha radici aeree lungo lo stelo, prendi una sezione dello stelo con le radici attaccate per aumentare le tue probabilità di successo.
Per propagare la vite a punta di freccia, metti la talea in un bicchiere d’acqua: entro poche settimane noterai che hanno iniziato a formarsi nuove radici. Attendi almeno un mese finché le radici non si sono rafforzate, rabboccando periodicamente l’acqua. A quel punto, puoi piantare la talea nel terreno come faresti normalmente.
Queste piante sono viti aggressive e a crescita rapida, quindi la frequenza del rinvaso dipende in qualche modo da quanto grande vuoi che la vite diventi. Rinvasare annualmente per una vite più grande. Altrimenti, aggiorna il substrato ogni primavera e rinvasa ogni due anni per assicurarti che la pianta non si leghi alle radici.
La vite a punta di freccia è relativamente resistente ai parassiti da sola. Tuttavia, abitare in casa tra altre piante può esporlo a parassiti come acari, cocciniglie, afidi e squame. Se noti una di queste afflizioni, tratta immediatamente la tua pianta con olio di neem o un’altra soluzione naturale.

Lascia un commento