Come creare il proprio dispositivo di rimozione della muffa e della muffa

I prodotti per la rimozione di muffe e funghi acquistati in negozio non fanno bene ai tuoi polmoni o al tuo portafoglio. Salta quei detergenti tossici e crea il tuo detergente per vasca e piastrelle altamente efficace usando il semplice ingrediente dell’aceto bianco distillato. Questa soluzione ucciderà la muffa, ma non rimuoverà le macchie di muffa. Basta aggiungere un po’ di olio di gomito e un detergente per la casa per eliminare le macchie.
L’aceto distillato bianco è il più comune ed economico disponibile e spesso contiene il 5% di acido acetico. È l’elevata acidità dell’aceto che aiuta a uccidere muffe e funghi. Inibisce anche la crescita futura e può sciogliere ruggine e depositi di minerali calcarei sui sanitari. Allo stesso tempo, il detergente all’aceto deodora il bagno. L’odore dell’aceto scompare non appena si asciuga.
Mentre questo spray fa miracoli su muffe e funghi, è anche un eccellente detergente per tutti gli usi. Può essere utilizzato per pulire molte superfici della casa, ma l’acido nell’aceto può scavare, incidere o opacizzare alcuni materiali come marmo, calcare, granito e legno duro corrodendo le finiture. Prova sempre un punto prima dell’uso e controlla che l’aceto non tocchi il bordo della vasca o il pavimento vicino, possibilmente realizzato con uno di questi materiali.
Non usare aceto puro senza acqua per pulire le superfici, poiché è acido e può corrodere la malta porosa. Tenere fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici. Come con qualsiasi detergente, evitare ogni contatto con gli occhi e il contatto prolungato con la pelle.
Unisci 1 parte di acqua e 1 parte di aceto in un flacone spray e agita per mescolare.
Se l’odore dell’aceto è troppo forte, aggiungi da 10 a 30 gocce del tuo olio essenziale preferito nel flacone spray. Alcuni oli essenziali che si mescolano bene con l’aceto includono eucalipto, oli di agrumi e una miscela di lavanda e limone. Quando si miscelano gli oli, utilizzare da 10 a 15 gocce di ciascuna fragranza. Mescolare accuratamente.
Valuta di proteggere la pelle indossando guanti di gomma e protezioni per gli occhi mentre pulisci con aceto per evitare schizzi della soluzione.
Spruzzare la soluzione e saturare la superficie ammuffita. Oppure inumidisci una spugna o dei tovaglioli di carta e strofinali sulla superficie. Pulisci.
Per superfici molto ammuffite, lascia riposare la soluzione fino a un’ora per assorbire la muffa e la muffa. Pulisci l’area con una spugna o della carta assorbente.
Se la malta nel tuo bagno ha muffe e funghi visibili, lascia riposare la soluzione per 30 minuti a un’ora. Quindi strofina la soluzione con una spazzola a setole dure. Fai attenzione a non danneggiare o scheggiare la malta mentre lo fai.
Ripetere questo passaggio se necessario.
Scartare la spugna, i tovaglioli di carta e la spazzola in un sacchetto di plastica. Legare bene il sacchetto e lanciare. In questo modo eviterai che le spore della muffa contaminino il resto della casa e si riproducano.
A volte la muffa non può essere rimossa dal tuo bagno e la fonte di estrema umidità che causa il problema, come un sottofondo o un pannello di rivestimento in decomposizione, deve essere sostituita.
Se hai della muffa sul mastice che circonda la vasca, il lavandino, il rubinetto o il gabinetto, puoi rimuovere il mastice ammuffito, sterilizzare con aceto, quindi aggiungere tu stesso mastice resistente alla muffa o affidare il lavoro a un professionista. Il mastice ammuffito, o un forte odore di muffa, potrebbe essere un sintomo di un problema più grande nel tuo bagno, e potrebbe essere meglio chiamare un professionista delle pulizie che sappia come rimuovere e rimediare a muffe e funghi.