Come pulire e prendersi cura delle cravatte di seta

Lavare una cravatta di seta è rischioso e molto più difficile che pulire cotone, poliestere o altri tessuti. A causa del tessuto delicato e delle cuciture meticolose, è meglio pulire una cravatta, in particolare una di seta, solo se sai esattamente come farlo. Una cravatta dovrebbe essere lavata a mano o a secco, a seconda del materiale, e poi asciugata all’aria per evitare danni. Resisti alla tentazione di mettere una cravatta di seta in lavatrice, poiché è destinata a distruggerne la forma e il colore oltre il riconoscimento.
Il protettore del tessuto può proteggere la tua cravatta di seta da alcune macchie di cibo, bevande e inchiostro, ma solo se applicato in anticipo. Se è troppo tardi, puoi provare a rimuovere la macchia a casa da solo, ma potrebbe essere meglio portarlo da un professionista.
Poiché le cravatte di seta non vengono indossate vicino alla pelle, dovrai solo pulirle per la maggior parte del tempo. Se indossi spesso una cravatta di seta preferita, tuttavia, una pulizia più profonda in tintoria circa una volta all’anno dovrebbe essere sufficiente per ravvivare e rinfrescare il capo.
Se hai versato del cibo o un liquido viscoso, come la senape, sulla cravatta di seta, usa un cucchiaio o un coltello da burro per raschiare delicatamente l’eccesso. Se era caffè o vino, usa un tovagliolo asciutto o un panno pulito per asciugare il liquido senza strofinarlo sulla seta.
L’acqua semplice può rovinare una cravatta di seta, ma la soda club può aiutare a sollevare una macchia a base d’acqua. Tamponare delicatamente il punto con un batuffolo di cotone imbevuto di soda club fino a quando la macchia non è scomparsa.
Dopo aver tamponato con un tovagliolo o un panno pulito, appoggiare la cravatta su una superficie piana. Per combattere l’olio o il grasso persistenti, versa del talco o dell’amido di mais sulla macchia in modo che sia in un piccolo mucchio e lascia riposare per 12-24 ore. Spolvera la polvere e controlla che la macchia sia sparita. Se non lo è, ripeti il ​​processo.
A differenza di altri tipi di macchie, lascia che una macchia di inchiostro rimanga in posa finché non è asciutta. La rimozione dell’inchiostro bagnato ne provoca la diffusione, creando un disordine più grande. Tampona la macchia di inchiostro secco con alcol denaturato che è stato applicato su un panno pulito o un batuffolo di cotone. Ripetere se necessario.
La seta è un materiale delicato composto più comunemente dalla fibroina, una proteina prodotta dal baco da seta del gelso. Le fibre hanno un aspetto luccicante a causa della loro struttura a forma di prisma triangolare, che rifrange la luce e produce colori variabili.
La seta è stata utilizzata come tessuto fin dal 6000 a.C. in Cina e si è sviluppata una fiorente industria del commercio della seta. È arrivato in America nel XVII secolo, ma era troppo costoso per la maggior parte dei primi coloni. La seta è ora utilizzata in quasi tutti i paesi in biancheria da letto e indumenti di lusso, compresi i sari indiani e gli abiti italiani.
È meglio cuocere a vapore una cravatta di seta che stirarla. Stirare una cravatta di seta può danneggiare le pieghe interne e la fodera della punta. Tuttavia, se devi stirarlo, metti un asciugamano piatto sotto la cravatta. Metti un altro asciugamano leggermente umido sopra la cravatta. Accendi il ferro all’impostazione più bassa e fallo scorrere sulla cravatta. Lascia la cravatta in posizione tra gli asciugamani finché non sono completamente asciutti.
Una volta pulita, riponi una cravatta di seta piatta o arrotolata con cura. Non arrotolare la cravatta troppo stretta o troppo larga per riporla. Le cravatte di seta lavorate a maglia devono essere sempre arrotolate per la conservazione. Se devi appendere una cravatta di seta, dagli abbastanza spazio per respirare. Se stai mettendo via una cravatta dopo averla indossata, slacciala sempre e riponila piatta (tenere una cravatta di seta sempre annodata fa sembrare il nodo piatto e consumato). Tieni le cravatte di seta lontano dalla luce solare diretta per evitare che sbiadiscano. Un armadio o un cassetto fresco e scuro è l’ideale per la conservazione.
La riparazione più comune che devi eseguire su una cravatta di seta è eliminare un intoppo. L’obiettivo è tirare l’intoppo dalla parte anteriore a quella posteriore, dove non può essere visto. Questo sarà più facile da fare su una cravatta fantasia. Puoi provare a usare un ago senza filo per indurre l’intoppo dalla parte anteriore a quella posteriore. Oppure, infilare un ago con il filo dello stesso colore, spingere l’ago dal rovescio in avanti e afferrare l’intoppo con l’ago. Quindi, riporta i fili sul rovescio della cravatta attraverso lo stesso foro.
I lati sfilacciati possono essere un altro problema con una cravatta di seta. Ripararlo con ago e filo potrebbe non funzionare. Porta la cravatta in una lavanderia professionale per vedere se può essere tessuta per sembrare come nuova.
Tieni uno smacchiatore sicuro per la seta nella tasca posteriore o nella valigetta per trattare immediatamente le macchie quando sei fuori per un evento, una riunione o una cena. Le salviette confezionate singolarmente come le salviette Silk & Clean sono formulate specificamente per la seta, mentre gli smacchiatori da viaggio come Tide to Go e Shout Wipes sono entrambi sicuri da usare.
Per ricontrollare che uno smacchiatore non danneggi il tessuto, prova prima lo smacchiatore sul retro della cravatta. Non tentare mai di eliminare una macchia da una cravatta di seta, poiché potrebbe diffondersi sul tessuto. Invece, tampona o tampona la macchia con la salvietta smacchiante o un panno pulito.

Lascia un commento