Come pulire, stirare e conservare le cravatte

Una cravatta è una calamita per le macchie e di solito subisce il primo colpo di cibo e bevande sbavati. E con il suo design lungo e oscillante, un tuffo occasionale nel sugo, nell’acqua o nel caffè è inevitabile. 
Alcune cravatte sono pretrattate con una finitura antimacchia; tuttavia, quel traguardo non fermerà tutto. Quando si verifica il gocciolamento, non strofinare la macchia con un tovagliolo o spingerai la macchia più a fondo nel tessuto. Segui invece il processo qui descritto il prima possibile.
Per rimuovere immediatamente il cibo in eccesso, usa il bordo di un coltello o un cucchiaio smussato o anche una carta di credito. Quindi, immergi un tovagliolo bianco pulito in acqua naturale e tampona la macchia.​
Se la macchia è grassa, usa talco, polvere per piedi o bicarbonato di sodio per assorbire l’olio in eccesso. Puoi anche usare una fetta di pane bianco per assorbire l’olio. Questo passaggio faciliterà la pulizia aggiuntiva assorbendo il grasso in eccesso il più rapidamente possibile.
Per fuoriuscite di liquidi, tamponare con un semplice tovagliolo di carta bianca o un tovagliolo. I tovaglioli colorati possono effettivamente lasciare macchie di tintura. Non appena possibile, segui le istruzioni di rimozione per macchie specifiche per ottenere i migliori risultati di pulizia.
Se la tua cravatta è etichettata come lavabile e necessita di una pulizia generale, assicurati di lavarla a mano. Non mettere mai una cravatta in lavatrice. L’agitazione è troppo forte e le cuciture e le interfacce possono essere danneggiate. Pretratta le macchie come indicato e poi usa un sapone delicato come Woolite per lavare a mano la cravatta.
Se la tua cravatta è realizzata in tessuto di seta, il metodo di pulizia preferito è il lavaggio a secco per preservare la lucentezza e la finitura liscia della seta. Chiedi alla tintoria di stirare a mano la cravatta perché i metodi di pressatura meccanica sono troppo severi per mantenere i bordi arrotondati della cravatta. Se le fibre di seta vengono pressate troppo forte, in realtà si romperanno e non potranno essere riparate.
Se scegli di lavare a mano o utilizzare un kit di lavaggio a secco per la casa per la cravatta di seta e le macchie sono presenti, usa con cura un pretrattante sulla macchia prima di pulirla.
Nessun uomo ha un bell’aspetto con una cravatta spiegazzata o spiegazzata, ma potrebbe essere meglio di un grande segno di bruciatura. Con solo un paio di consigli, la stiratura può rinfrescare l’aspetto di una cravatta e dargli un aspetto professionale.
I tessuti delle cravatte devono essere stirati alle temperature corrette. Controlla l’etichetta sulla cravatta per determinare il contenuto del tessuto. Le cravatte di seta e poliestere hanno bisogno di un ferro freddo, le cravatte di lana richiedono un’impostazione medio-calda e le cravatte di cotone e lino possono resistere a un ferro caldo. 
Inizia dal rovescio della cravatta, premendo leggermente. Quando stiri la parte anteriore della cravatta, usa un panno di cotone sottile tra la cravatta e il ferro da stiro. Questo panno preverrà bruciature e striature lucide. Non stirare mai una cravatta che ha delle macchie perché il calore potrebbe fissare la macchia in modo permanente.
Lavorando sul rovescio della cravatta dal basso verso l’alto, stirare piccole aree dai bordi verso l’interno per evitare pieghe. Non lasciare mai che il ferro resti troppo a lungo in un punto. Solleva spesso il panno per la pressatura per controllare i tuoi progressi. Se la cravatta mostra dei cambiamenti di colore, abbassa la temperatura del ferro. Quindi, capovolgere la cravatta e premere il lato anteriore ancora usando il panno pressante. Quando hai finito, appendi la cravatta a una gruccia imbottita per farla raffreddare prima di riporla o indossarla.
Se la tua cravatta è spiegazzata e non hai un ferro da stiro, appendi la cravatta in un bagno pieno di vapore. Il vapore ammorbidirà le fibre. Una volta che la cravatta è leggermente umida, posizionala sotto diversi libri o un laptop per appiattire le pieghe.
Le cravatte non occupano molto spazio e avrai molti più anni di usura se le conservi correttamente e le lasci riposare tra un uso e l’altro.
Per far durare i legami, prevenire è molto meglio che curare: