Come sbarazzarsi dei comuni parassiti delle piante d’appartamento

Le tue piante d’appartamento trascorrono tutto il loro tempo al chiuso, dove la temperatura, la luce solare e l’umidità potrebbero non essere ottimali. Ciò li rende facili prede per i parassiti delle piante che trovano la loro strada all’interno. I parassiti non hanno predatori naturali all’interno e la loro popolazione può aumentare rapidamente. Non aspettare che le tue piante d’appartamento stiano lottando. Controlla regolarmente le tue piante d’appartamento per i segni che un insetto ha infestato. Catturarli presto è la tua migliore possibilità di salvare le tue piante d’appartamento.
Ecco 10 dei sospetti più probabili e come controllarli.
Gli afidi hanno l’aspetto di piccole macchie verdi, bianche, gialle o nere che possono apparire su tutte le parti di una pianta. Indeboliscono le piante succhiando gli steli e le foglie. Gli afidi possono riprodursi così rapidamente che un’infestazione coprirà la pianta in pochi giorni.
Gli afidi sono insetti dal corpo molle e possono essere uccisi abbastanza facilmente da un forte getto d’acqua sotto la doccia o da ripetuti spruzzi di sapone insetticida. Ma sono persistenti e dovrai rimanere diligente per liberare le tue piante d’appartamento da questi parassiti.
Gli acari larghi e gli acari del ciclamino sono parassiti meno comuni, ma possono causare danni considerevoli alle punte in crescita delle piante. Sono troppo piccoli per essere visti con gli occhi, ma se le punte della tua pianta d’appartamento iniziano a sembrare rachitiche, distorte o le foglie iniziano ad arricciarsi, puoi sospettare che gli acari siano lì. Le piante preferite includono la violetta africana, la begonia, il ciclamino e diverse piante d’appartamento tropicali.
Alcuni casi possono essere trattati con un miticida, un sapone insetticida o un olio per l’orticoltura se puoi coprire completamente la pianta con lo spray. Di solito, è meglio smaltire semplicemente la pianta infestata, in modo che gli acari non si diffondano.
I moscerini dei funghi sono minuscole mosche che si librano intorno alle piante d’appartamento e volano su in una nuvola quando vengono disturbate. Gli adulti non fanno molti danni, ma lo stadio larvale si nutre di radici di alimentazione insieme a detriti organici e funghi nel terriccio. Favoriscono il terreno umido e sono un problema più grande con le piantine che con le piante d’appartamento stabilite.
Puoi catturare gli adulti con trappole appiccicose gialle, che ridurranno la popolazione. Lascia che il terreno si asciughi completamente per diversi giorni, per uccidere eventuali uova e larve esistenti. Per scoraggiare gli insetti, prova a usare i fogli per l’asciugatrice.
Le linee ondulate che attraversano una foglia sono un segno sicuro del danno del minatore. Questi sono generalmente più parassiti all’aperto, ma possono seguire le tue piante all’interno. I minatori di foglie sono le larve di piccoli simulidi. La mosca depone le uova nella foglia e le larve si fanno strada attraverso le foglie fino a quando non sono abbastanza mature da emergere.
Spesso il danno è solo estetico. I danni da minatore su verdure commestibili, come bietole e spinaci, possono rovinare un raccolto, ma su una pianta d’appartamento sono solo sgradevoli. Puoi intrappolare gli adulti con del nastro adesivo blu e rimuovere eventuali foglie danneggiate, per impedire l’emergere di nuove mosche. Ci sono alcuni insetticidi che controllano i minatori fogliari, come Spinosad, ma di solito non sono necessari in casa.
Le cocciniglie sembrano piccole macchie bianche cotonose, solitamente attaccate alla pianta alle articolazioni dello stelo, ma possono anche essere trovate lungo gli steli. Si fanno a casa e si nutrono lentamente delle piante succhiando. Le piante infestate da cocciniglie spesso sembrano seccarsi, anche quando sono state annaffiate.
Le cocciniglie sono molto difficili da eliminare. Se prendi il problema in anticipo, taglia i rami infestati. Puoi anche tamponare le cocciniglie con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol denaturato. Se le tue piante diventano gravemente infestate, sarebbe meglio sbarazzarsene. Le cocciniglie si diffonderanno solo.
Le squame sono piccoli insetti che si attaccano al fusto di una pianta e poi si ricoprono di un guscio duro di forma ovale. Come le cocciniglie, succhiano lentamente la linfa dalle piante, lasciandole troppo deboli per sostenersi.
Un’infestazione da scaglie è molto difficile da eliminare. I pesticidi spesso non penetrano nei loro gusci duri. Potresti avere un po’ di fortuna strofinando via le squame con l’unghia o una spazzola morbida. Le squame giovani devono strisciare senza protezione in una nuova posizione per aprire un negozio e possono essere spruzzate in questa fase di crawler con sapone insetticida. Il sapone ha un effetto minimo sugli adulti protetti.
Gli acari di ragno lasciano una trama rivelatrice, specialmente sulle articolazioni interne delle piante e nelle piante con fogliame lussureggiante. I piccoli acari hanno le dimensioni di una capocchia di spillo e feriscono le piante succhiando i loro succhi. Le foglie attaccate avranno punteggiatura gialla. Man mano che l’infestazione peggiora, le foglie diventeranno completamente gialle e fragili e moriranno rapidamente.
Per sbarazzarsi degli acari, spruzzare accuratamente le piante colpite con sapone insetticida. Ripetere come consigliato sull’etichetta.
I collemboli sono minuscole creature simili a insetti senza ali che possono saltare di diversi centimetri in aria quando vengono disturbate. Probabilmente non li noterai a meno che non ce ne siano diversi. In un grappolo e spuntano tutti insieme verso l’alto, come una piccola nuvola.
Preferiscono le aree umide, come il terriccio umido. Sebbene i collemboli possano nutrirsi di radici, quando sono nel terreno, non fanno molti danni alle piante. Tuttavia, se il terreno si asciuga, i collemboli cercheranno l’umidità altrove, come una cantina o un bagno, dove possono diventare fastidiosi. Puoi aspirarli o provare a usare la farina fossile.
Questi minuscoli insetti (meno di 1/25 di pollice) possono causare molti danni alle piante. Si nutrono in gruppi, succhiando foglie, fiori e persino frutti. Oltre a indebolire le piante e a distorcere la crescita, diffondono anche malattie.
Poiché non ci sono predatori naturali in casa, dovrai usare alcuni tipi di insetticidi da contatto, come il neem o il sapone insetticida. Assicurati di coprire tutti i lati delle foglie.
Queste minuscole mosche bianche tendono a nascondersi nella parte inferiore delle foglie e volano su in uno sbuffo quando vengono disturbate. Succhiano foglie e steli, indebolendo le piante e causando distorsioni e scolorimenti. Le mosche bianche si riproducono molto rapidamente, quindi catturarle presto renderà più facile eliminarle. Puoi catturarli con trappole appiccicose gialle e spruzzarli con sapone insetticida o olio per l’orticoltura. Lo spray deve entrare in contatto con l’insetto per funzionare.

Lascia un commento