Come tagliare e assottigliare le piante perenni

Pizzicare e tagliare sembrano entrambi un po’ brutali, ma nel giardino perenne, queste sono cose che devi fare per mantenere le tue piante al meglio e per ottimizzare il numero di fioriture che otterrai.
Il pizzicotto è qualcosa che vorrai fare regolarmente per mantenere le tue piante perenni al meglio. Pizzicare significa rimuovere la punta crescente dello stelo. Ciò che fa è distogliere l’energia delle piante dal crescere più alte e costringerle a mettere la sua energia in germogli laterali in crescita, il che si traduce in una pianta più folta e piena. L’unico inconveniente del pizzicamento è che può ritardare il tempo di fioritura, con conseguente fioritura una settimana o due più tardi di quanto avresti ottenuto prima di pizzicare. Il lato positivo è che probabilmente otterrai più fioriture, quindi paga. Una cosa da tenere a mente è che dovrai tenere a mente questo ritardo di fioritura per i fiori in ritardo come gli astri e le mamme. Dovrai smettere di pizzicarli all’inizio dell’estate per consentire loro di produrre molti boccioli di fiori per le fioriture autunnali.
Quando pizzichi, di solito rimuovi il pollice o due più alti del gambo. È meglio farlo con i potatori, anche se la crescita molto tenera può essere pizzicata con le dita.
Per tagliare le piante perenni, usa i potatori a mano per tagliare ogni stelo appena sopra una foglia o un bocciolo. Dovrai rimuovere da un terzo a metà della lunghezza dello stelo. Puoi anche ridurre i problemi di parassiti o malattie; taglia le sezioni danneggiate, fino al suolo se necessario, e la nuova crescita sarà molto spesso sana e libera dai parassiti che hanno afflitto la vecchia crescita. Funziona molto bene per eliminare l’oidio persistente. La pianta probabilmente non fiorirà di nuovo durante la stagione dopo una potatura così drastica, ma almeno vedrai un fogliame bello e sano invece di un fogliame malato.
Alcune piante perenni che formano ciuffi possono inviare raccolti molto spessi di steli mentre maturano, e questi steli possono iniziare ad ammucchiarsi e ad oscurarsi a vicenda. Il risultato è che la pianta fiorisce poco o per niente e possono verificarsi malattie a causa della scarsa circolazione dell’aria attraverso la pianta. Il diradamento è il modo per combattere questo problema.
Diradare le piante perenni significa rimuovere circa la metà degli steli affollati. Per fare ciò, pota a terra i gambi più deboli delle piante. Gli steli rimanenti, più forti, saranno più vigorosi e meno soggetti a malattie.
Tuttavia, se desideri fare un ulteriore passo avanti, spesso è possibile dividere spessi ciuffi di piante perenni. È meglio farlo all’inizio della primavera prima che le piante diventino troppo grandi, o in autunno dopo averle potate durante la pulizia autunnale. Scava semplicemente la pianta e dividi il ciuffo, assicurandoti che ogni sezione in cui hai diviso la pianta abbia sia un po’ di radice che alcune sezioni di corona. Quindi, pianta le divisioni intorno al tuo giardino. Non solo hai reso la tua pianta più sana, ma hai anche guadagnato più piante!
Anche se all’inizio sembra cattivo, tagliare e pizzicare le piante perenni sono metodi essenziali per far crescere un giardino perenne bello e sano.

Lascia un commento