Crescere i mirti di crepe Natchez: cura, consigli per la potatura

Il mirto di crepe è un albero leggendario di stati degli Stati Uniti come la Georgia e la Carolina del Sud. Anche i giardinieri in alcune parti del Nord possono coltivarlo, ma dovranno abbassare le loro aspettative. Anche la varietà che scegli è importante, in base alla dimensione o al colore del fiore che stai cercando (e se la fragranza è importante per te).
I mirti di crepe Natchez sono arbusti decidui o piccoli alberi.
I mirti di crepe Natchez sono resistenti al freddo per piantare la zona 6 (e spesso leggermente oltre). Tuttavia, nelle zone settentrionali del loro areale, la loro crescita sarà trattenuta dal clima più freddo, mantenendoli in forma di arbusto. Sono considerevolmente più popolari nel sud, dove crescono molto più vigorosamente.
Al nord, il cespuglio spesso dà il suo miglior sfoggio di fioritura durante estati insolitamente calde; altri anni, potrebbe a malapena fiorire. Il freddo invernale potrebbe non uccidere la pianta lì, ma molto poco rimarrà in vita sopra il suolo.
Come con la maggior parte dei mirti crepe, i fiori sono il principale punto di forza. Non solo crescono in grappoli sorprendenti, ma mettono anche in mostra un display che dura più a lungo di quello della maggior parte delle piante (da metà estate all’autunno). Come bonus, le farfalle sono attratte dai fiori. I fiori danno frutti che sono brunastri e persistono durante l’inverno.
Non fertilizzare eccessivamente i mirti di crepe Natchez. Una fertilizzazione eccessiva può ridurre la fioritura, poiché la pianta utilizza l’energia per aumentare la crescita delle foglie. Oltre a ridurre il piacere visivo, il risultato è spesso un infortunio invernale. Un problema di cura comune per questa pianta è che le foglie diventano marroni, per cui possono esserci una serie di motivi.
La cultivar Natchez (e anche altre tipologie) predilige il pieno sole e il terreno ben drenato. L’esposizione al pieno sole può aiutare a prevenire che alcune delle varietà meno resistenti alla muffa di alberi di mirto crespo soccombono alla malattia. Il pH del terreno dovrebbe variare da 5.0 a 6.5.
Gli alberi di mirto crespo, compresi i mirti di crepe Natchez, producono piante esemplari. Utilizzati in gruppi, possono formare bordure decorative o siepi di privacy. Poiché questi esemplari non esitano a essere confinati in aree ristrette, i comuni del Sud li usano spesso per le piantagioni stradali.
Molte cultivar di mirto crepe, oltre a Natchez, sono state sviluppate e commercializzate, tra cui le seguenti (colore del fiore e altezza matura indicati tra parentesi):
Questi alberi di solito producono più steli principali. Molte persone, cercando di limitare la crescita delle piante, potano severamente gli alberi di mirto crepe in inverno, al fine di limitare le piante a uno stelo principale. Ma tale potatura rovina il loro aspetto e dovrebbe essere evitata a favore della selezione di varietà nane. Per le varietà non nane, limita la potatura al diradamento per aprire la pianta. Il momento migliore per potare è l’inizio della primavera poiché gli arbusti fioriscono su legno nuovo.
Rimuovi i capolini esauriti per tutta l’estate (un processo noto come “deadheading”) per “ingannare” gli alberi di mirto crepe per continuare a fiorire. Inoltre, rimuovi eventuali ventose che appaiono. Potresti anche trovare piantine volontarie che spuntano su tutto il prato, il che è una seccatura e ti causa più erbacce (a meno che tu non voglia trapiantarle).

Lascia un commento