Differenza tra coriandolo e coriandolo

Il coriandolo è un’erba a doppio uso. I suoi semi sono conosciuti come coriandolo e le sue foglie sono conosciute come coriandolo. Questa erba ha un gusto molto distinto che è meglio descritto come una spezia verde fresca, ed è un’aggiunta perfetta per gli orti interni e cucina.
Il coriandolo ricorda il prezzemolo piatto nel suo aspetto ed è talvolta chiamato prezzemolo cinese. Con il suo gusto rinfrescante e rinfrescante, è facile capire perché il coriandolo viene utilizzato con i piatti speziati così comuni nella cucina latina.
Ci sono quattro fatti chiave da sapere su ogni pianta del tuo giardino. Ancora più importante, per il coriandolo, nota che questa pianta è annuale, quindi assicurati di conservare alcuni di quei semi per la semina.
Questa è una pianta che può stare sia al sole che all’ombra, quindi è molto facile da posizionare in giardino. Tuttavia, il posizionamento dipenderà dal clima. Se hai estati molto calde, tieni le piante all’ombra in modo che non vadano a seminare troppo velocemente. Il pieno sole è perfetto per le estati miti o fino a quando le temperature iniziano a salire.
Il coriandolo può essere coltivato in giardino, ma molte persone lo preferiscono in vaso. Questo allunga la vita della pianta perché può continuare a crescere se portata all’interno per l’inverno. È un’erba facile da coltivare sia all’interno che all’esterno, e avviarla dai semi è un gioco da ragazzi.
Il coriandolo ama il terreno ricco e ben drenato. Si schianterà e diventerà amaro se coltivato a temperature superiori a 75 F, quindi piantalo dopo che il gelo è passato, ma goditelo fino a quando non arriva il pieno calore dell’estate. A questo punto, magari portate dentro una delle piante per mantenerla fresca e produrre coriandolo.
Questa è una pianta con una vita molto breve. Se ti piace davvero e lo vuoi sempre in giro, semina i semi regolarmente. Se raccogli semi di coriandolo dalle tue piante, è necessario prepararli prima di piantarli. Non preoccuparti se non funziona la prima volta; la pianta dovrebbe produrre molti semi entro la metà dell’estate per un secondo tentativo.
Per prima cosa, schiaccia delicatamente i semi quanto basta per rompere il guscio. Quindi, immergere i semi in acqua durante la notte. Lascia asciugare i semi e piantali in un terreno ben drenato.
Per il coriandolo, raccogli le foglie con forbici affilate, lasciando circa un terzo delle foglie sulla pianta in modo che non muoia. Se vuoi il coriandolo, lascia che alcuni gambi vadano a seminare, quindi taglia l’intero fiore.
È una buona idea avere due piantagioni separate. Ciò ti consente di raccogliere le foglie e gli steli teneri per il coriandolo lasciando che un cerotto vada a seme per il coriandolo e il reimpianto.
Il coriandolo è un ingrediente comune nella cucina latina e indiana. Le foglie fresche possono essere sciacquate, asciugate e tritate prima di aggiungerle a una varietà di piatti. Cuocili o usali come guarnizione fresca e speziata per sapori complessi come i tacos.
Il coriandolo può anche essere essiccato o congelato per un uso a lungo termine. Il congelamento mantiene più sapore, anche se il coriandolo essiccato è un po’ più comodo da cucinare.
Per rilasciare più sapore dai semi di coriandolo, arrostire i semi in una padella calda e asciutta per alcuni minuti fino a quando l’odore diventa molto forte. Macina questi semi in un mortaio con pestello o macina erbe prima dell’uso.

Lascia un commento