Glutine di mais: un erbicida biologico pre-emergente

La farina di glutine di mais è un sottoprodotto in polvere del processo di macinazione del mais. Originariamente utilizzato come integratore nel mangime per suini, il glutine di mais è diventato una comune alternativa organica agli erbicidi chimici sintetici. Può essere efficace come erbicida pre-emergente usato per controllare la gramigna e altre erbacce del prato e ha anche proprietà nutritive. La farina di glutine di mais contiene circa il 10% di azoto in peso, il che significa che 100 libbre di glutine di mais contengono 10 libbre di azoto. Questa fonte organica di azoto viene rilasciata lentamente in un periodo di tre o quattro mesi.
Il glutine di mais non impedisce la germinazione dei semi di piante infestanti, ma inibisce la formazione di radici dopo la germinazione. Quando l’applicazione del glutine di mais è sincronizzata correttamente, i semi di crabgrass che germinano formeranno germogli ma non radici, e quindi moriranno, a condizione che vi sia un breve periodo di siccità dopo la germinazione dei semi. Tuttavia, se le condizioni sono troppo umide subito dopo la germinazione dei semi, l’erba può riprendersi e stabilire una radice.
Il glutine di mais è utile solo come erbicida pre-emergenza; non fornisce alcun controllo delle infestanti post-emergenza. Se la polpa di granchio e altri semi di piante infestanti sono già germinati e hanno messo radici, un’applicazione tardiva di glutine di mais servirà solo come fertilizzante per le erbacce. Inoltre, le applicazioni del glutine di mais devono essere sincronizzate con precisione intorno alla pioggia o all’irrigazione. Dopo l’applicazione, il glutine di mais deve essere innaffiato, tramite pioggia o irrigazione artificiale, entro cinque giorni dall’applicazione. La pioggia di circa 1/4 di pollice, o un’irrigazione artificiale comparabile, è l’ideale. Dopo questo, è necessario un periodo di siccità di uno o due giorni per evitare che piantine di erbacce germogliate dalle radici in crescita.
In altre parole, il glutine di mais ha bisogno di acqua subito dopo l’applicazione, ma è quindi necessario un periodo di asciugatura affinché i semi germinati delle piante infestanti possano inibire la produzione di radici. Può essere abbastanza difficile ottenere la tempistica esatta di questa applicazione.
La prima applicazione di glutine di mais sopprimerà solo il 60 percento circa dei semi delle infestanti e una singola applicazione può aiutare a sopprimere le erbacce per quattro-sei settimane. Suoli pesanti, tempo piovoso prolungato e periodi di caldo possono richiedere un’applicazione mensile o una seconda applicazione a fine estate. I risultati iniziali possono essere deludenti, ma dopo diverse applicazioni, il glutine di mais a volte raggiunge l’80 percento di efficacia nel controllare la polpa di granchio.
I tassi di applicazione variano in base alla forma: polvere, pellettizzato o granulato. Il tasso di applicazione standard è di 20 libbre di glutine di mais per 1,000 piedi quadrati di prato. Questo tasso fornisce anche circa 2 libbre di azoto per 1,000 piedi quadrati.
Gli effetti del glutine di mais sono cumulativi, il che significa che i risultati migliorano con l’uso ripetuto nel tempo.
Alcuni esperti sono critici sull’uso del glutine di mais come killer pre-emergente dell’erba di granchio, indicando diversi punti:
Il glutine di mais funziona come erbicida pre-emergente, attraverso un meccanismo che impedisce ai semi di erbaccia germinati di stabilire radici. Ma la tempistica corretta delle applicazioni è complicata e potrebbero essere necessarie applicazioni ripetute per vedere davvero i risultati desiderati. Inoltre, il glutine di mais può anche inibire l’insediamento di nuovi semi di erba del tappeto erboso.

Lascia un commento