La migliore vernice per rifiniture da utilizzare per finestre, porte e battiscopa

Anche se il rivestimento interno non copre molto spazio rispetto a pareti o soffitti, è una piccola cosa che attira davvero l’attenzione su di sé. I davanzali delle finestre sono dove metti la tua tazza di caffè mattutina; l’infisso della porta si passa un milione di volte al giorno mentre si passa da una stanza all’altra. Di solito è da vicino e da vicino, e questo è solo l’aspetto visivo. Deve anche esibirsi.
Avere un cane? Allora saprai che amano stare in piedi sulle zampe posteriori – zampe anteriori sul davanzale – per controllare l’attività esterna. Se hai bambini, saprai che il rivestimento della porta viene urtato continuamente.
Poiché si tratta di aree ad alto impatto, ci sono vernici speciali per finiture che dovresti acquistare per queste superfici critiche. 
A volte le aziende di verniciatura lo chiamano utilmente “taglia vernice”, ma di solito no. Questo perché, come tanti altri tipi di prodotti di nicchia come la vernice per soffitti, è una formulazione che, grazie alle sue proprietà, potrebbe funzionare in diversi luoghi. L’unico motivo per cui potrebbe essere etichettato come “vernice di rifinitura” è renderlo più facile da identificare per i consumatori.
La vernice per finiture rientra nella categoria delle vernici per interni, con una lucentezza satinata, semilucida, lucida o lucida. Nelle specifiche della vernice, le aziende possono dire che la vernice è adatta per finiture, armadi, porte, mobili e finestre.
La vernice di finitura viene solitamente pre-tinta in bianco brillante e in colori di base che possono essere personalizzati.
La vernice per finiture è disponibile in due varietà principali, a base di olio e acrilico-lattice:
In un certo senso, questa è la classica vernice per rifiniture. Se hai una casa che ha almeno qualche decennio, è probabile che il rivestimento sia stato dipinto con vernice a base di olio.
La vernice di finitura a base di olio offre finiture superiori, simili al vetro, con segni di pennello da minimi a zero, ma al costo di tempi di asciugatura lenti, fumi e requisiti di pulizia a base di solventi. Grazie alla sua consistenza densa, è ottimo per riempire piccoli buchi. A causa delle leggi approvate a partire dal 2000, molte località ora vietano le vernici a base di olio di dimensioni superiori al quarto di litro. Usa solo un pennello con setole naturali, poiché la formula dell’olio influenzerà le setole sintetiche.
La vernice a base di olio può essere difficile da usare, soprattutto perché è necessario utilizzare solventi a base di petrolio per pulire in seguito.
La vernice a base d’acqua può produrre una buona finitura e segni di pennello minimi, ma non così buone come le proprietà della vernice a base di olio. I segni del pennello saranno visibili. La superficie non avrà la consistenza del guscio duro come la roccia delle vernici a base di olio.
Le vernici per finiture a base d’acqua si puliscono facilmente con acqua e sapone. Usa una spazzola con setole sintetiche o naturali. Usa un pettine per dipingere per facilitare la pulizia.

Lascia un commento