Profilo della pianta di timo

Si ritiene inoltre che il timo abbia proprietà antisettiche e conservanti ed è stato a lungo utilizzato in medicina, oltre che per conservare le carni. I minuscoli fiori tubolari rosa, lavanda o bianchi delle piante di timo compaiono nei mesi primaverili ed estivi e sono molto apprezzati dalle api. Le sue minuscole foglie grigio-verdi rimangono sempreverdi e la maggior parte delle varietà di timo può essere raccolta anche in inverno nelle zone in cui è perenne.
Il timo può essere piantato quasi in qualsiasi momento. Sarà abbastanza maturo da consentire il raccolto entro pochi mesi, quindi tornerà in modo affidabile anno dopo anno nelle zone climatiche in cui è resistente.
Il timo è un’erba ampiamente adattabile, in grado di essere coltivata nelle zone di rusticità del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti da 5 a 9. Diverse varietà di timo hanno abitudini di crescita diverse: alcune inviano gambi di fiori, altre formano stuoie e altre cadono a cascata. Il timo è spesso usato come copertura del terreno ed è in grado di crescere nelle fessure tra finitrici e rocce: puoi persino acquistare semi alla rinfusa per creare un prato di timo.
La maggior parte delle varietà di timo è meglio lasciarla crescere da sola: più ti agiti con la pianta, meno sarà durevole. Dai al tuo timo un posto in pieno sole; gestisce le condizioni calde e secche meglio del terreno fresco e umido.
Le piante di timo prosperano meglio in pieno sole, probabilmente a causa delle loro origini mediterranee. Piantali in un punto soleggiato ed esposto del tuo giardino o in fioriere decorative che possono essere spostate durante il giorno per inseguire la luce. Se stai coltivando una pianta di timo in casa, riponila su un davanzale soleggiato o, ancora meglio, in una stanza che riceve molti raggi durante il giorno, come una veranda.
Peggiore è il tuo terreno, migliore sarà la crescita della tua pianta di timo. L’erba facile preferisce il terreno sabbioso o argilloso invece del terreno umido e può anche prosperare nella ghiaia rocciosa. Il timo cresce rapidamente, quindi distanzia le tue piante di almeno 1 piede l’una dall’altra quando aggiungi al tuo giardino. Se invece stai piantando in un vaso, scegli un vaso più grande per consentire al timo di crescere al suo interno. Anche optare per un vaso di terracotta è utile, in quanto può eliminare l’umidità aggiuntiva dal terreno e aiutare a creare l’ambiente giusto per il tuo timo.
Per nutrire adeguatamente la tua pianta di timo, annaffiala solo occasionalmente, ogni due settimane o anche una volta al mese dovrebbe essere sufficiente, a seconda del clima esterno. Dovresti aspettare che il terreno sia completamente asciutto, quindi annaffiare fino a saturazione, quindi lasciarlo asciugare di nuovo. Il timo è anche resistente alla siccità, quindi non preoccuparti se passi qualche giorno in più senza dargli acqua.
Le piante di timo non hanno esigenze particolari in termini di temperatura e umidità e possono prosperare per la maggior parte dei mesi dell’anno fino al gelo (a quel punto andranno in letargo per l’inverno). Il loro periodo di crescita più grande è durante i mesi estivi, questo è anche il momento in cui noterai i loro fiori in fiore, che attireranno le api e vari altri insetti.
Tratta le piante di timo ogni primavera con un fertilizzante per tutti gli usi diluito. Mantenere il fertilizzante a metà della forza impedirà alla pianta di produrre troppo fogliame, che può diluire i suoi oli profumati.
Una volta stabilite, le piante di timo possono essere raccolte in qualsiasi momento, poiché il sapore delle foglie viene mantenuto anche dopo la fioritura. Basta tagliare alcuni gambi ogni volta che l’ispirazione per cucinare con le erbe colpisce.
Il timo è piuttosto difficile da propagare dai semi, quindi il metodo più comune è prendere talee e radicarle.
Taglia uno stelo lungo circa 6 pollici, preferibilmente uno ben consolidato ma non troppo legnoso. Gli steli dovrebbero avere un sacco di nuova crescita verde, ma la parte inferiore dello stelo può essere più matura.
Rimuovi tutte le foglie tranne due o tre. Pianta la talea in un contenitore riempito con normale terriccio misto a sabbia o perlite. Coprire il contenitore con un sacchetto di plastica non fissato per trattenere l’umidità.
Posiziona il contenitore in un luogo con luce indiretta brillante e mantieni il terreno umido fino all’inizio di una nuova crescita. Una volta al giorno, rimuovi il sacchetto di plastica e lascia che il taglio goda di un po’ di circolazione d’aria. Dopo circa sei settimane, la talea svilupperà un apparato radicale sufficiente per poter essere trapiantata in un contenitore più grande o in giardino.
Il timo non ha problemi seri, ma può sviluppare marciumi radicali se piantato in un terreno che trattiene troppa umidità. Evita di piantare il timo in un terreno troppo denso o troppo ricco.