Profilo di crescita dell’arbusto di erica

Sia l’erica che la brughiera sono sempreverdi, arbusti ramificati con fiori bianchi, viola o malva. A seconda della cultivar scelta, questi arbusti sono alti da pochi pollici a tre piedi e creano un tumulo o una stuoia ovale. La differenza principale tra i due è che la brughiera è meno resistente al freddo e le sue foglie hanno la forma di aghi, rispetto alle foglie squamose dell’erica. 
Le foglie dell’erica sono lunghe circa 1/8 “e possono cambiare colore durante le stagioni. I piccoli fiori sono formati in lunghi racemi e compaiono dall’estate all’autunno. 
L’erica è una pianta di manutenzione relativamente bassa, che cresce felicemente sia in pieno sole che in mezz’ombra e in grado di prosperare in terreni poveri, acidi e sabbiosi. Heather è spesso chiamata con i nomi di Heather, Scotch Heather, Ling o Erica scozzese.
Le eriche più grandi sono particolarmente sorprendenti se piantate in massa su un pendio. Le cultivar più piccole sono frequentemente utilizzate nei giardini rocciosi, come tappezzanti, o in bordure, a seconda della varietà. Un complemento comune all’erica sono le conifere nane.
L’intervallo generale per molte eriche va dalle zone da 4 a 6, sebbene diverse varietà possano crescere nelle zone da 3 a 10. Leggi le informazioni per la cultivar che scegli per essere sicuro che prospererà nella tua zona e supererà l’inverno.
L’erica (e la brughiera) amano il terreno più acido, preferendo un pH compreso tra 4.5 e 5.5, quindi lavora con alcuni ammendanti acidi se il tuo terreno tende ad essere alcalino. Questa pianta richiede anche un buon drenaggio e lotterà nell’argilla, quindi scegli una posizione diversa o modifica il terreno con materia organica per migliorare il flusso d’acqua.
Pianta l’erica in un luogo che riceve il pieno sole fino all’ombra parziale. Concimare con un fertilizzante a base acida come quello usato per i rododendri. Pianta la tua erica a una distanza che gli consentirà di maturare a grandezza naturale senza essere troppo angusta, ma assicurati di piantarla abbastanza strettamente da formare un unico cumulo se stai piantando più piante e questo è il tuo obiettivo. Tienilo ben annaffiato per il primo anno, dopo di che sarà un po’ tollerante alla siccità.
Heather ha bisogno di pochissimo fertilizzante, se presente. In effetti, prospererà in terreni poveri, quindi dopo il fertilizzante iniziale al momento della semina, lascialo stare. 
Potare ogni anno, in inverno dopo la fioritura, o in primavera prima che compaiano i boccioli. Potare leggermente, appena sotto le fioriture esaurite.
La propagazione avviene attraverso semi, talee e stratificazione.
L’oidio e il marciume radicale e dello stelo possono attaccare l’erica, soprattutto se il drenaggio è scarso. I parassiti che possono attaccare l’erica includono acari di ragno e scaglie di conchiglie di ostriche.

Lascia un commento