Recensione Dyson Ball Multi Floor 2

Immediatamente riconoscibile come parte del clan Dyson, il Dyson Ball Multi Floor 2 è il discendente di una linea breve ma molto influente di overachievers e travolgenti (capisci?) Storie di successo. Dagli anni ’90, James Dyson e la sua allegra banda di ingegneri hanno frugato nell’industria del vuoto, appoggiandosi a colossi commerciali come Hoover e Bissell. Ispirato dai fallimenti di ciò che era sul mercato, in particolare da come gli aspirapolvere avrebbero perso l’aspirazione quando i loro filtri si sarebbero intasati di polvere, Dyson ha investito tutto ciò che aveva nella progettazione di un aspirapolvere migliore da zero. Da quando ha inventato l’ormai onnipresente aspirapolvere senza sacco, Dyson si è espansa in purificatori d’aria, prodotti per la cura dei capelli e altro ancora. Considerando che la società ha acquisito quasi $ 1.5 miliardi di profitti annuali (sì, profitti!) Nel 2018, diremmo che il duro lavoro è stato ripagato. 
Per la nostra recensione, volevamo vedere se il Ball Multi Floor 2, venduto come una manna dal cielo attentamente progettata per le pulizie, potesse superare l’ultimo test di un aspirapolvere verticale: un nuovo tappeto molto peloso, tre gatti e la nostra ostinata resistenza al cambiamento.
Noi, come te, siamo solo umani, come esseri umani impazienti, che non sempre leggono immediatamente i manuali dell’utente, gli avvertimenti o la documentazione inclusa quando apriamo scatole di cose nuove ed entusiasmanti come il Ball Multi Floor 2. Noi basta strappare i pacchetti, svuotare il contenuto in un mucchio e armeggiare cercando pezzi insieme finché non sembra che si adattino come previsto. Proprio come te. Fortunatamente, l’assemblaggio di questo aspirapolvere è quasi a prova di persona impaziente, ma Dyson è stato così gentile da stampare le istruzioni di montaggio in semplici glifi Ikea in due punti, oltre a scriverle per noi nella documentazione inclusa. Per la cronaca, Dyson consiglia di non seguire la nostra guida e di leggere invece le linee guida sulla sicurezza nel manuale operativo prima di fare qualsiasi cosa.
Dopo aver esaminato molti altri aspirapolvere, il nostro primo pensiero quando abbiamo estratto il Multi Floor 2 dalla scatola è stato: “Beh, è ​​diverso”. Ci sono un sacco di imitatori là fuori, e quasi tutti hanno ormai adottato il contenitore trasparente per lo sporco montato, ma il filtro a ciclone, la palla da pallavolo argentata come base, l’allegro giallo: è tutto molto iconico Dyson.
Questo particolare modello è la versione più ridotta della serie Dyson Ball, che enfatizza il peso e la manovrabilità rispetto agli accessori e all’aspirazione industriale. Non ci sono nemmeno così tante scelte da fare o pulsanti da premere mentre si passa l’aspirapolvere. La testa dell’aspirapolvere si regola automaticamente all’altezza del pavimento e del tappeto, l’impugnatura si inclina con la pressione invece di un pedale o un pulsante e il punto di aspirazione passa automaticamente dalla testa dell’aspirapolvere al tubo quando l’impugnatura è in posizione verticale. Molti degli aspirapolveri che abbiamo provato richiedono la rotazione di maniglie e manopole affinché avvengano tali modifiche, e ci è piaciuto molto questo approccio più riflessivo all’operazione.
Il caratteristico pallone Dyson è progettato per creare facilmente gli angoli, ma non è solo una bella faccia girevole. È qui che entra in gioco la magia del motore e i 182 brevetti esclusivi Dyson. Il motore Dyson è digitale anziché elettrico, il che, secondo l’azienda, significa che non emette polvere di carbonio che un motore elettrico emetterebbe. Ciò significa anche che è in grado di girare a 98,000 giri/min a metà delle dimensioni e del peso. Per dirla in prospettiva, i motori a reazione girano a circa 17,000 giri/min. Non siamo sicuri della richiesta di peso: a 15.6 libbre, il Multi Floor 2 sembra ancora medio-pesante per un montante, ma sembra un sacco di potenza racchiusa in un piccolo contenitore.
Chi soffre di asma e allergie sarà felice di sapere che il Multi Floor 2 è certificato dalla Asthma and Allergy Foundation of America. L’intera macchina funge da filtro HEPA (aria particolata ad alta efficienza), intrappolando polvere e allergeni una volta aspirati. Naturalmente, questo non risolve il problema di rilasciarli di nuovo in natura quando svuoti il ​​contenitore dello sporco, ma è un inizio.
Il contenitore dello sporco trasparente contiene il caratteristico gruppo ciclone di Dyson (tecnologia Advanced Radial Root Cyclone, per l’esattezza), organizzato radialmente attorno a un filtro lavabile. Il design dirige il flusso d’aria in modo da massimizzare l’aspirazione e, soprattutto, sembra una tortiera futuristica capovolta. Con risciacquo e asciugatura regolari, il filtro dovrebbe durare per tutta la vita dell’aspirapolvere (o almeno la durata della garanzia di cinque anni sulle parti e sulla manodopera che Dyson estende con l’aspirapolvere).
Gli accessori, una bacchetta di estensione, uno strumento combinato per fessure e spazzole e uno strumento per le scale, si adattano saldamente alla base dell’aspirapolvere quando non sono in uso. Il tubo, anche se molto lungo, si comprime come uno slinky e si adatta verticalmente lungo la parte posteriore del manico piuttosto che drappeggiarlo e aggiungere volume. La bacchetta di prolunga viene riposta all’interno del tubo quando non è in uso. Questo è il punto più efficiente in termini di spazio, ma l’aspirapolvere diventa davvero rumoroso quando è in posizione verticale e l’aria scorre attraverso il tubo anziché la testa del pulitore. Sospettiamo che il posizionamento della bacchetta di estensione sia responsabile di almeno parte di quel rumore.
Sebbene nessuno strumento specifico per animali domestici sia incluso con l’aspirapolvere, lo strumento per le scale si è comportato magnificamente nella sfida finale dei peli di animali domestici, raccogliendo incredibili quantità di pelo da un divano di velluto. Tuttavia, questo è il problema dell’aspirazione di molti peli di animali domestici con il Multi Ball 2: il bidone della sporcizia è presumibilmente di 1.89 litri, ma la linea “piena” si trova piuttosto in basso sul contenitore. Abbiamo attraversato alcuni tappeti e un divano prima che si riempisse fino alle branchie di lanugine, polvere e pelliccia di gatto. 
Il sistema di filtraggio occupa la maggior parte del contenitore dello sporco, quindi le cose più soffici si sono incastrate tra il filtro e la parete del contenitore e non si sono mosse. C’era a malapena spazio per farlo, ma abbiamo dovuto raccogliere la pelliccia e slacciare a mano. Ew. Per evitare ciò, tieni d’occhio il livello di sporco nel contenitore durante l’uso.
A 15.6 libbre, il Multi Floor 2 non è leggero, ma è gestibile. Aiuta il fatto che sia pesante sul fondo; la maggior parte del peso è condensata nella palla, quindi è facile girare con meno forza e c’è poco rischio che si ribalti. Puoi prendere la macchina dalla maniglia sulla parte superiore del contenitore dello sporco, anche se questo è stato progettato per separarsi dal resto della macchina, la connessione e l’impugnatura si sono sentite sicure quando l’abbiamo trasportata in questo modo.
Considerando il potere pulente che ha, il Multi Floor 2 è ragionevolmente silenzioso. Sarebbe impossibile mettere completamente a tacere una spazzola che gira furiosamente, ma quando si spegne la spazzola (per pavimenti nudi o tappeti delicati), l’aspirazione da sola è circa la stessa rumorosità di un asciugacapelli di grandi dimensioni. Con l’aggiunta del rumore delle spazzole, pensa più sulla falsariga di una ventola rumorosa che di una turbina Airbus. L’avvertenza qui è che una volta che la maniglia è stata spostata in posizione verticale, il flusso d’aria viene reindirizzato al tubo, e questo è in realtà piuttosto rumoroso. L’aria urla attraverso il tappo del flusso d’aria scanalato della maniglia, quindi anche il suono è davvero diretto verso l’utente.
C’è un po’ di una curva di apprendimento con questo. Complimenti a James Dyson e al suo team per non aver avuto paura di reinventare la ruota (o… la palla?), ma noi persone possiamo essere un po’ resistenti al cambiamento, anche quando è basato sulla logica. Sebbene diverso dagli altri aspirapolvere che abbiamo usato, il movimento del giunto sferico è stato una transizione abbastanza facile, poiché rende la svolta oggettivamente più facile (e soggettivamente più divertente). Tuttavia, era difficile abituarsi all’azione reclinabile del manico. Come le prime volte che guidi un’auto con freni sensibili, abbiamo continuato a tirare indietro la maniglia un po’ troppo forte, supponendo che la macchina sarebbe rimasta in posizione verticale, solo per far rilasciare improvvisamente la maniglia in posizione reclinata. Non ci sono pulsanti o pedali da premere per sbloccare la maniglia quando è in posizione verticale: si abbassa automaticamente quando si esercita una forza all’indietro minima. È un po’ sorprendente se sei abituato a ribaltare un aspirapolvere sulle zampe posteriori per spostarlo in un’altra posizione. A uno dei tester questa funzionalità non è piaciuta così tanto che si è quasi rifiutato di continuare a usarla.
L’altra curva di apprendimento qui si applica alla tazza della sporcizia. Quelli che abbiamo incontrato finora hanno un pulsante che lo rilascia dal resto del vuoto e un altro pulsante sul bordo del fondo della tazza che apre la botola in modo da poter svuotare lo sporco. Il Multi Floor 2 combina questi pulsanti: lo premi per rilasciare la tazza dal manico e lo spingi più forte per rilasciare la botola quando sei sopra un bidone della spazzatura. Non abbiamo idea del motivo per cui l’azienda Dyson ha ritenuto che in questo modo fosse meglio di due pulsanti separati. Non pensiamo che abbia risparmiato peso, e la prima volta che l’abbiamo provato, abbiamo accidentalmente rilasciato lo sporco che avevamo appena aspirato sul pavimento davanti al cestino. Abbiamo detto che dovresti considerare di leggere prima le istruzioni?

Lascia un commento